Mercoledì, 19 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Torino-Atalanta, Belotti parte dalla panchina
SERIE A

Torino-Atalanta, Belotti parte dalla panchina

«Non parto con l'idea di vincere il campionato», dice l'allenatore degli orobici. Sulla panchina granata il debutto di Juric
Andrea Belotti, Sicilia, Calcio
Josip Ilicic giocherà dall'inizio, per Gasperini sta lavorando con serietà

«Per noi i risultati conseguiti sono come scudetti. Non è così scontato ripetersi». Tre terzi posti di fila e altrettante qualificazioni in Champions sembrano non aver aumentato l’appetito di Gian Piero Gasperini alla vigilia dell’esordio stagionale dell’Atalanta (in casa del Torino, domani alle 20.45).

Atalanta già in emergenza

«Non parto - dice Gasp - con l'idea di vincere il campionato. La squadra è consolidata, ma la preparazione è stata a singhiozzo e con poche amichevoli. Siamo incompleti anche per via delle squalifiche e ci sono squadre forti anche sotto di noi». Subito Zapata out (ginocchio destro), come un terzo della difesa titolare e la mediana: «Duvan è a riposo per 15 giorni, speriamo rientri dopo la pausa. Toloi, Freuler, De Roon (per 4 giornate, ndr) e anche Delprato squalificati: cominciamo in emergenza. Ci facciamo trovare comunque pronti: ripartire al 50 per cento di capienza è già molto visto quel che è successo, dopo un anno e mezzo di partite asettiche cogli stadi vuoti».

Per Gasp Zapata resterà

Se la coperta è corta, il calciomercato lascia aperti alcuni scenari: «Parlando con la società so che ci sono situazioni interessanti, ma se non si realizzano non dipende da me», la premessa del tecnico. Che poi affronta i temi caldi: «Penso che Zapata resti all’Atalanta, ma è un’opinione, come quella di chi lo vorrebbe all’Inter. Demiral è stato un gran colpo di Luca Percassi (amministratore delegato, ndr) per sostituire Romero, in uscita a sorpresa di un mercato con pochi movimenti - ragiona Gasperini - L’Atalanta ha 20-21 giocatori con un nucleo determinante di 16-17 più i 3 portieri: io ho sempre pensato di dover lasciare spazio a 4-5 giovani del settore giovanile, del tipo di Bastoni, Barrow, Kukusevski e Diallo. Scalvini ha 17 anni e può essere il nuovo Bastoni. Per l’eventuale prestito di Piccoli lascio la valutazione libera alla società, non trattengo nessuno».

«Ilicic al lavoro con serietà»

La filosofia resta la stessa: «Se capita l’occasione di rinforzare un ruolo e la società mi prende Musso in porta, tanta roba. L’importante è non costruire una mega rosa aggiungendo giocatori solo per far numero, perché si creano problemi di gestione. Di Thorsby non chiedetemi, non so». Su Ilicic, una precisazione: «Leggo che non ci sarebbe più feeling, ma sono ricami giornalistici. Voleva andare via e invece è rimasto lavorando con grande serietà: se gioca o non gioca, è solo questione di scelta tecnica». C’è un Torino da affrontare e l’allievo da riabbracciare: «Juric è l’allenatore giusto per risollevare la squadra e una piazza visceralmente attaccata: dare subito un’impronta è difficile, ma è uno che crede nel suo lavoro e sono convinto che darà soddisfazioni ai tifosi. Ha le carte in regola». Sui problemi di formazione, Gasperini sa di avere soluzioni interne: «In mezzo al posto di Freuler e De Roon abbiamo un campione d’Europa come Pessina e un altro nazionale come Pasalic. La squadra l’abbiamo, io lavoro con quel che c’è».

Belotti si allena con i compagni

Ci sarà anche Andrea Belotti contro l'Atalanta. Ivan Juric renderà nota la lista dei convocati per la sfida in programma domani sera al Grande Torino contro gli orobici solo dopo la seduta di rifinitura in programma domani, ma la presenza del Gallo contro i bergamaschi non appare più in discussione, dal momento che il centravanti azzurro oggi è tornato a svolgere l’intero allenamento insieme ai compagni, differentemente da Ansaldi e Millico, che hanno svolto un lavoro differenziato. Per la gara di debutto nel nuovo campionato Belotti partirà comunque dalla panchina, mentre il peso dell’attacco granata peserà tutto sulle spalle di Sanabria, stante anche l'indisponibilità di Zaza. Per quanto riguarda i rimanenti dieci posti della formazione titolare, scontata la presenza di Vanja Milinkovic-Savic tra i pali e di Singo a destra, sono sicuri del posto anche Bremer in difesa e Mandragora a centrocampo.

Probabili formazioni, arbitro, tv

TORINO
(3-4-2-1)
32 Milinkovic-Savic
5 Izzo, 3 Bremer, 13 Rodriguez
17 Singo, 10 Lukic, 38 Mandragora, 34 Ola Aina
77 Linetty, 11 Pjaca
19 Sanabria
A disposizione: 1 Berisha, 89 Gemello, 26 Djjdji, 27 Vojvoda, 6 Segre, 88 Rincon, 99 Buongiorno, 23 Rauti, 70 Warming, 24 Verdi, 9 Belotti
Allenatore Juric
Squalificati: nessuno
Diffidati: nessuno
Indisponibili: Ansaldi, Millico, Zaza

ATALANTA
(3-4-2-1)
1 Musso
19 Djimsiti, 28 Demiral, 6 Palomino
3 Maehle, 88 Pasalic, 32 Pessina, 8 Gosens
18 Malinovskyi, 72 Ilicic
9 Muriel
A disposizione: 31 Rossi, 57 Sportiello, 4 Sutalo, 42 Scalvini, 66 Lovato, 13 Gius. Pezzella, 60 Da Riva, 59 Miranchuk, 7 Lammers, 99 Piccoli
Allenatore: Gasperini
Squalificati: De Roon, Delprato, Freuler, Toloi
Diffidati: nessuno
Indisponibili: Hateboer, D. Zapata

Arbitro: Chiffi di Padova

Data: 21 agosto 2021
Orario di inizio: 20.45
Quote Snai: 5,25; 4,25; 1,60
Tv: Torino-Atalanta verrà trasmessa in diretta esclusiva da Dazn. Sarà possibile seguire il match tramite l'app di Dazn su smart tv. Sarà possibile seguire il match in streaming attraverso dispositivi mobili come pc, smartphone e tablet tramite app

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X