Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Hannover, allarme bomba allo stadio Annullata la partita Germania-Olanda
ALLERTA TERRORISMO

Hannover, allarme bomba allo stadio
Annullata la partita Germania-Olanda

HANNOVER. Doveva essere una partita simbolica, dedicata ai "nostri valori", la risposta agli attentati di Parigi. Volevano giocarla non per il calcio, ma "per la libertà, per la democrazia, e per dare un segnale" contro il terrorismo. A un'ora e mezza dall'inizio, è arrivato un segnale opposto invece: l'amichevole Germania-Olanda, in programma stasera ad Hannover, è stata improvvisamente annullata. Rischi "concreti" di un attentato di matrice islamica con dell'esplosivo, ha spiegato più tardi la polizia. Stando alle informazioni degli inquirenti, qualcuno avrebbe avuto intenzione di innescare una bomba. Alcuni media hanno poi riferito di un presunto veicolo camuffato da ambulanza, con materiale esplosivo a bordo. Lo stadio, al momento della decisione, era già stato aperto ed è stato necessario evacuarlo. Per il match era attesa anche Angela Merkel, che un'emittente tv specializzata in news ha sostenuto fosse già fra gli spalti. Una notizia più tardi smentita, la cancelliera non era ancora arrivata: al momento della decisione si trovava in volo col ministro dell'Interno Thomas de Maiziere proprio verso Hannover.

Anche la nazionale tedesca - che già aveva vissuto lo shock dello Stade de France - non è mai arrivata allo stadio: l'hanno dirottata in un luogo "sicuro e segreto", ha fatto sapere la Federcalcio. "Abbiamo avuto indicazioni concrete sul fatto che qualcuno volesse innescare del materiale esplosivo nello stadio", ha detto il presidente della polizia alla Dpa, che citando fonti di sicurezza ha sottolineato che il rischio provenisse dalla scena islamica. Secondo l'agenzia, inoltre, l'avvertimento sarebbe arrivato da servizi segreti stranieri. Francesi, scrive qualcuno. I media tedeschi hanno anche evocato la presenza di una finta autoambulanza con a bordo dell'esplosivo nei pressi dello stadio: e Bild ha parlato di perquisizioni su un'auto di un medico e un mezzo di pronto soccorso. Notizie finora non confermate.

Mentre allo stadio un megafono ha invitato gli spettatori "a lasciare con calma" la struttura e l'area circostante e a "tornare a casa", molte auto attorno al complesso sportivo sono state controllate dagli agenti. Successivamente l'allarme è stato esteso a tutta la città: le stazioni della metro nel centro sono state chiuse, una sala da concerto è stata inizialmente fatta sgomberare - poi il concerto si è tenuto lo stesso - mentre sono state mandate via 900 persone che volevano assistere a un evento jazz. "Risposte concrete sulle ragioni della decisione di annullare la partita renderebbero insicura la popolazione", ha affermato qualche ora dopo il ministro dell'Interno de Maiziere in una conferenza stampa. È stato poi il ministro regionale ad annunciare, intorno alle 22, che al momento non sono stati compiuti arresti, né è stato trovato materiale esplosivo. La decisione dell'annullamento del match è arrivata alla fine di una giornata molto impegnativa in Germania: in una retata ingentissima, ai confini con Olanda e Belgio, nel Nordreno-Westfalia, era stati arrestati sette sospettati, poi rilasciati in serata. E de Maiziere aveva spiegato: "C'è ancora un terrorista in fuga, e grande preoccupazione che possa essere nei paesi vicini alla Francia". "La situazione in Germania è ad alto rischio", aveva aggiunto

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X