Lombardo: "Governo politico? Ipotesi che va considerata"

Il presidente della Regione analizza la proposta del Pd: "Sarebbe una giunta composta da quanti sottoscrivono un patto che li veda poi insieme alle elezioni"

PALERMO. La proposta del Pd per un governo politico? Per il presidente della Regione, Raffaele Lombardo "è un'ipotesi da prendere in considerazione". Il governatore parla attraverso il suo blog e in un video apre alla svolta per il Lombardo quinques. "Un governo politico in Sicilia è il governo delle elezioni composto da quanti sottoscrivono un patto che li veda insieme poi al voto dove ci si giocano gli argomenti e i risultati perché le consultazioni vengano vinte", afferma Lombardo.  
"Certo, con alleati e con partiti in cui non emerga ogni settimana qualcuno che vuole il referendum - aggiunge - le assemblee, gli esecutivi, le riunioni di gruppo per mettere in discussione quello che a maggioranza si decide".    
Per Lombardo "questo è un gioco al massacro che fa deliberatamente - osserva - da parte di chi lo porta avanti, il gioco di un vecchio, sporco sistema che stiamo tentando di aggiustare tra mille difficoltà e ostacoli".
Nello stesso video, il governatore siciliano lascia trasparire un certo malumore nei confronti di Latteri. “Non lo espelliamo per rispetto di tante cose. Ho saputo che ieri ha votato con la maggioranza e non con il Terzo polo con cui ha scelto di stare il Mpa a proposito della mozione sulla Libia". Lo scrive il leader del Movimento per le autonomie, Raffaele Lombardo nel suo blog.    
"C'era una mozione del Terzo polo che i nostri deputati hanno votato. Lui ha votato con Pdl e Lega - aggiunge - Non lo si mette fuori perché ha un'età e una tradizione ma farebbe bene a compiere un gesto di coerenza"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati