Caltanissetta, polemiche sulla nuova giunta di Campisi

I rappresentanti di Pdl Sicilia, Mpa, Gruppo Misto e Diversi insieme, un tempo sostenitori del sindaco, bocciano il nuovo esecutivo, che non piace nemmeno all'Udc

Sicilia, Politica

CALTANISSETTA. A due giorni dal varo della nuova giunta del sindaco Michele Campisi, riesplodono le polemiche e le critiche da parte dei rappresentanti del Pdl Sicilia, Mpa, Gruppo Misto e Diversi Insieme che non ritengono valido l’esecutivo messo in atto. Nelle trascorse elezioni, invece, erano quasi tutti alleati del sindaco e dell’Udc verso il partito della Nazione e del Pd. E adesso la battaglia si sposta in Consiglio.
«Con grande rammarico – si legge in una nota dell’Udc – prendiamo atto che il percorso ispirato dal senso di responsabilità e dal grande amore verso la città è stato disatteso dal sindaco, il quale ha preferito condurre trattative con singoli consiglieri nel tentativo di spaccare i partiti».
«E’ la prima volta nella storia recente di Caltanissetta – commenta il Pd – che il primo cittadino è costretto a dichiarare il fallimento della propria azione politico-amministrativa dopo solo 18 mesi dall’insediamento. Oggi Campisi, contestato e abbandonato da alcuni assessori, è costretto a fronteggiare le emergenze che ha contribuito a determinare ricorrendo alla costituzione di una squadra che lo stesso sindaco definisce di alto livello».
Maggiori dettagli nell’edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati