Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Garcia: peccato per il blackout, ma abbiamo avuto grande carattere - Video

Garcia: peccato per il blackout, ma abbiamo avuto grande carattere - Video

ROMA. Missione compiuta, ma che fatica. La Roma supera il Bayer Leverkusen, raddrizza il girone di Champions League che adesso la vede al secondo posto alle spalle del Barcellona, ma rischia di pagare un prezzo salatissimo in vista del derby di domenica. Con la Lazio, infatti, sono in
dubbio Florenzi, Maicon e De Rossi, tutti alle prese con problemi muscolari nella serata dell'Olimpico. Già certa invece l'assenza di Pjanic, squalificato nella stracittadina, ma decisivo nel realizzare il rigore del 3-2 finale.

«Era importante vincere, speriamo adesso di ripeterci anche nel derby» le parole del bosniaco, che non nasconde i problemi della squadra giallorossa, ancora una volta capace di farsi rimontare due gol in pochi minuti: «Quando siamo in vantaggio cala la concentrazione e questa cosa dobbiamo migliorarla. Dovevamo chiudere prima la patita, soprattutto nel primo tempo, ma alla fine l'importante sono i 3 punti. Dovevamo assolutamente vincere e lo abbiamo fatto. Non siamo qualificati ma ora siamo davanti al Bayer e dobbiamo completare il lavoro». Simile l'analisi del connazionale Dzeko, al secondo gol stagionale: «Non può succedere in queste grandi partite che nei primi 5 minuti del secondo tempo spariamo dal campo, dobbiamo migliorare sia in difesa che sotto l'aspetto della mentale - spiega l'attaccante -. Non sono felice di aver segnato solo 2 gol, ma sono felice di averlo fatto stasera e soprattutto perchè abbiamo vinto».

La vittoria in effetti è la cosa migliore di tutta la serata, anche se Rudi Garcia tiene a sottolineare la reazione della Roma dopo aver subito il ritorno dei tedeschi in avvio di ripresa:

«Quando giochiamo col Bayer non ci annoiamo, questo è sicuro visto che tra andata e ritorno ci sono stati 13 gol. Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo, potevamo chiudere 3-0 o 4-0, e al 50' avevamo dei rimpianti per non averlo fatto. Poi c'è stato il blackout di 5', abbiamo abbassato il livello di aggressività, ma non siamo crollati dopo aver subito il 2-2, la squadra ha comunque avuto il carattere mentale per tornare in partita e prendere i tre punti - evidenzia il tecnico francese -. Amnesie in difesa? Lavoriamo su questa cosa, di solito entriamo bene in campo dopo l'intervallo, non me lo spiego. Ho bisogno di rivedere coma abbiamo subito i gol. Per quanto riguarda i tre infortunati dovremo aspettare almeno 48 ore per saperne di più, ma il più grave sembra essere Maicon». Il brasiliano ha accusato un problema alla coscia sinistra, così come De Rossi (che da settimane si porta dietro un affaticamento all'adduttore), mentre per Florenzi lo stop è al polpaccio destro.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X