Martedì, 26 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Agenti violenti e con viso di maiale: il video del singolo di Gianna Nannini fa infuriare la polizia

Agenti violenti e con viso di maiale: il video del singolo di Gianna Nannini fa infuriare la polizia

Attacco a Gianna Nannini da parte del sindacato di Polizia Coisp per l’ultimo video della cantante: alcune delle immagini contenute in 'L'aria sta finendo' «sono inaccettabili, ingiuriose e istigano all’odio sociale» dice il segretario Domenico Pianese sottolineando che nel video di animazione degli agenti di polizia sono rappresentati «con il viso da suino» e «commettono azioni violente».

Così facendo, aggiunge il sindacato, «non solo si getta discredito sulla divisa e su chi la indossa, ma si discreditano anche le istituzioni democratiche che le forze dell’ordine rappresentano e difendono ogni giorno». Secondo il sindacato, nel videoclip sembra «che la cantante abbia voluto stigmatizzare l'operato degli agenti durante i disordini degli ultimi mesi legati alla pandemia».

Ma descrivere gli agenti «come dei maiali non fa altro che alimentare l’odio verso chi negli ultimi mesi ha solo fatto il proprio dovere - aggiunge Pianese - evitando il propagarsi della linea di contagio». «Ideologia, qualunquismo e populismo - conclude - non sono il rimedio contro i mali del secolo, semmai ne sono la matrice».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X