Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Luca e Paolo al posto di Crozza: a DiMartedì la nuova copertina satirica

Luca e Paolo al posto di Crozza: a DiMartedì la nuova copertina satirica

ROMA. Nuova copertina satirica per DiMartedì, il programma condotto da Giovanni Floris su La7.

Sotto gli occhi di Alessandro Di Battista che attendeva 'il suo turno' per l’intervista politica, sono spuntati ieri sera a sorpresa i volti di Luca e Paolo, protagonisti di uno sketch che non ha risparmiato nessuno, dai compensi Rai allo stesso Di Battista e ai Cinque Stelle, da Matteo Renzi a Silvio Berlusconi.

«In questa settimana, in cui si è parlato tanto dei compensi agli artisti Rai... cioè pagare meno quelli che vanno in video, compresi i comici...», ha iniziato Luca, «è con immenso piacere che vi salutiamo da La7, una rete moderna, che non ha bisogno di polemiche per essere notata o di politici per essere ascoltata», ha continuato Paolo.

E Luca: «Ma che ha bisogno di un antennista per essere vista! E comunque,dottor Floris, dica al dottor Cairo che siamo due artisti liberi!». Paolo: «Per soldi, diamo addosso a chi vuole lei».

Un saluto a Maurizio Crozza, passato al canale Nove e del quale prendono il posto, e poi satira politica:

«Scusa Luca - ha detto Paolo - un nuovo aggiornamento arrivato in redazione. Dopo l'esito delle primarie, Matteo Renzi sta riprendendo sempre più sicurezza in se stesso. Ha anche aperto un conto in Banca Etruria...».

Luca: «L'altro giorno Casaleggio Jr ha detto che il Pd è come blockbuster, mentre il M5S è come Netflix». Paolo: «Un pò è vero, ma se il M5S è Netflix, il Pd Blockbister e Renzi Torrent... allora Berlusconi cos'è?».

La risposa all’unisono: «Youporn».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X