Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Rischio sismico, dalla Regione 15 milioni ai comuni siciliani: «La prevenzione è una priorità»

Rischio sismico, dalla Regione 15 milioni ai comuni siciliani: «La prevenzione è una priorità»

Dalla Regione saranno destinati 15 milioni agli enti locali per la produzione delle certificazioni di vulnerabilità sismica dei 3.061 edifici scolastici che ne sono sprovvisti in Sicilia. Attualmente ne sono in possesso solo 997. Il piano è stato finanziato dall'assessorato regionale all'Istruzione attraverso fondi comunitari.

«Il decreto di finanziamento è stato pubblicato il 23 dicembre scorso, il 10 gennaio è stata data comunicazione ai Comuni, ai Liberi consorzi e alle tre città metropolitane che hanno tempo entro trenta giorni per accettare; la Regione a sua volta, entro i successivi trenta giorni, erogherà l'80% delle risorse ed entro il 30 giugno i Comuni dovranno produrre i certificati, essenziali per potere accedere ai fondi del Pnrr destinati all'adeguamento degli edifici scolastici», spiega nel video di Marco Gullà l'assessore all'Istruzione Mimmo Turano. Nello specifico sono stati stanziati 9,62 milioni per 338 Comuni, 1,89 milioni per sei Liberi Consorzi e 3,47 milioni per le tre Città metropolitane.

«Si tratta di un argomento importante come la sicurezza delle strutture scolastiche - ha detto il presidente della Regione Renato Schifani -. Capita spesso che nelle scuole dove le famiglie lasciano i propri figli avvengono disgrazie, in quelle occasioni si parla sempre di mancata prevenzione e si cercano i colpevoli ma i morti rimangono morti. La prevenzione per il mio governo è essenziale. La Regione sarà vigile e rigorosa su questo progetto e per la realizzazione delle opere, è uno dei punti nevralgici e non ci saranno distrazioni".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X