Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Città inquinate, Legambiente: "Sulle piste ciclabili Catania prenda esempio da Palermo"

Città inquinate, Legambiente: "Sulle piste ciclabili Catania prenda esempio da Palermo"

“Questi dati negativi sull’inquinamento ce li aspettavamo, in particolare su Palermo e Catania”. Il presidente di Legambiente Sicilia, Gianfranco Zanna, parla così in merito all’ultimo rapporto Mal'Aria che ha “fotografato” le due città siciliane come più inquinate dell’Isola.

Ci sono anche due record negativi per entrambe le città, due record allarmanti: Palermo è la terza città d'Italia per concentrazioni di biossido di azoto e Catania, in viale Vittorio Veneto, ha la terza centralina con una media di Pm10 più alta d'Italia, con 35 microgrammi per metro cubo: “Ci sono troppe auto - sottolinea Zanna - anche molte auto vecchie e vecchi sono anche i mezzi pubblici che sono pochi e non favoriscono il non uso del mezzo privato. Palermo sta cercando di rispondere favorendo piste ciclabili, cosa che invece non sta facendo Catania. Urge un cambiamento”.

Legambiente, dunque, chiede interventi sulla mobilità sostenibile, ritenuti l'unico vero antidoto contro l'inquinamento. "A Palermo - aggiunge Zanna in questo video - si sta lavorando in questo senso anche con le limitazioni al traffico nel centro storico, con la chiusura delle piazze. Di contro la zona del porto presenta tassi di inquinamento molto altri con traghetti molto vecchi le cui conseguenze ricadono si tutto la città".

Le polveri sottili e lo smog colpiscono tutte le 9 città dell'Isola nel 2021 hanno superato i valori consigliati dall'Organizzazione mondiale della sanità, aggiornati con nuove soglie più basse a novembre del 2021. Palermo e Catania sono le città più inquinate, ma non va molto meglio a Messina e Ragusa. Caltanissetta ha dati meno preoccupanti.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X