Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Export flying desk Sicilia riapre di presenza dal 6 luglio

Export flying desk Sicilia riapre di presenza dal 6 luglio

L'Export flying desk Sicilia, istituito nella sede dell'assessorato regionale alle Attività produttive per supportare le imprese nell'internazionalizzazione, riaprirà di presenza il prossimo 6 luglio per due martedì al mese (i restanti martedì da remoto)". Lo ha annunciato Josè Rallo, consigliere d'amministrazione dell'Agenzia Ice, nel corso di una conferenza stampa, a Palazzo d'Orleans, assieme al sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano, e all'assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano, alla presenza dell'imprenditore Nicola Fiasconaro.

L'Export Flying desk Sicilia, attivo dal novembre 2019, ha finora incontrato oltre 260 imprese, alle quali sono stati offerti dei percorsi di accompagnamento personalizzati per l'inserimento o il rafforzamento sui mercati esteri, usufruendo dell'ampia gamma di servizi promozionali, di formazione e di assistenza realizzati dall'Ice.

Proseguita da remoto durante la pandemia, l'attività è ripresa dal 25 maggio nelle regioni Puglia, Lazio, Lombardia e Molise. Da giugno ai primi di luglio fanno seguito le riaperture delle attività in presenza anche in Sicilia, Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Piemonte, Campania, Toscana, Veneto. Per le altre regioni le attività proseguiranno da remoto e riprenderanno in presenza in date successive in funzione della disponibilità dei partner ospitanti.

"Grazie al sottosegretario Di Stefano - ha concluso l’assessore Turano - abbiamo cominciato questo rapporto di collaborazione che poi si è dovuto fermare per via della pandemia, ma stiamo ripartendo con la nuova programmazione degli eventi con l’augurio di poter ricominciare a sostenere un settore strategico per la Sicilia e trainante per l’Italia".

"La mia missione - ha aggiunto il sottosegretario Di Stefano, rivolgendosi agli imprenditori presenti - è fare conoscere gli strumenti a disposizione delle imprese, il prossimo anno e mezzo lo dedicherò a questo: siate più presenti a Roma, collaboriamo di più e cresciamo insieme. Il 2021, nonostante un crollo del Pil mondiale per l’Italia, ha segnato una crescita dell’export. Sul primo trimestre abbiamo un crescita 21 su 20. Su questi dati purtroppo la Sicilia, con altre regioni, ha una curva negativa e altro dato che non mi fa stare tranquillo è la cattiva conoscenza da parte delle imprese degli strumenti a disposizione. C'è solo una piccolissima fetta di imprese, specie in Sicilia, che usa questi strumenti".

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X