Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Regionali, il Confsal-Crab: "Prima dei concorsi riqualificare i dipendenti A e B"

Regionali, il Confsal-Crab: "Prima dei concorsi riqualificare i dipendenti A e B"

Prima dei concorsi procedere subito con la riqualificazione del personale. Basterebbe questo per dare il giusto inquadramento ai circa cinquemila di categoria A e B che già oggi svolgono queste mansioni superiori con uno stipendio mensile di circa 1.100 euro per mandare avanti gli uffici così come hanno fatto per questi ultimi decenni, eseguendo mansioni superiori in una sorta di lavoro in nero legalizzato”. Lo afferma il sindacato Confsal-Crab, che tutela i soli dipendenti delle categorie A e B del comparto non dirigenziale della Regione Siciliana.

Secondo la sigla “bandire nuovi concorsi va bene, ma bisogna prima senza tener conto del personale già dipendente a tempo indeterminato, che da venticinque anni svolge le mansioni superiori per le quali la Regione stessa è deficitaria. Altrimenti, procedendo subito ai concorsi, si rischia un danno erariale nel momento in cui vengono spese risorse per procedure che sono superflue. Infatti a fronte di un costo per un nuovo dipendente si potrebbero riqualificare una decina di dipendenti con bassa qualifica”.

Il sindacato aveva già proposto all’amministrazione una piattaforma di riqualificazione dei propri dipendenti sempre tramite utilizzo dei fondi sulla produttività e quindi a costo zero. Il governo però è andato avanti senza nemmeno ascoltare tale proposta e sta per deliberare i bandi di concorso per l'immissione di nuovo personale.

I concorsi di cui parla il Governo Regionale, sono quelli che lo Stato si è impegnato a garantire finanziariamente, ma per poco tempo, allo scopo di risolvere il problema che si era verificato ai Centri per l'Impiego con l'istituzione del Reddito di Cittadinanza, problema già risolto dai nostri colleghi A e B che come al solito hanno colmato le deficienze di questa Amministrazione così come avviene da molto tempo in tutti i servizi regionali. Tutto questo evidenzia che la soluzione dei concorsi per le nuove leve non risolve per niente la questione, anzi la aggrava ulteriormente immettendo nuovo personale con un danno erariale alle casse delle Stato dapprima e, in un secondo momento, in quelle della Regione. Il direttivo del Confsal-Crab è pronto a denunciare il tutto alla Corte dei Conti e nelle altre sedi opportune”.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X