Domenica, 31 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica La Regione punta al ripianamento in dieci anni, Armao: "Spiragli da Roma"

La Regione punta al ripianamento in dieci anni, Armao: "Spiragli da Roma"

Roma potrebbe "salvare" i conti della Regione Siciliana. Questo secondo quanto ha dichiarato Gaetano Armao stamattina, a margine della conferenza stampa di presentazione delle convenzioni tra l'assessorato regionale all’Economia, Irfis Finsicilia, Artigiancassa e Assoconfidi per ampliare l’offerta di credito alle imprese in Sicilia.

Ci sarebbe quindi il primo via libera da parte del governo centrale alla così l’ok alla spalmatura decennale. "Ci sono interlocuzioni con lo Stato avviate dal presidente Musumeci che hanno dato i primi frutti perchè ieri la commissione paritetica fra lo Stato e la Regione ha approvato una norma che prevede la spalmatura del disavanzo in quote decennali".

Si tratta di un primo necessario passaggio che adesso ha bisogno dell'approvazione del Consiglio dei ministri. La bozza del decreto attuativo dovrà infatti approdare a Palazzo Chigi, dove il Consiglio dei ministri deciderà se approvare o meno. Poi se ci dovesse essere l’ok, ci sarà l’emanazione da parte del presidente della Repubblica. Tempi dunque non strettissimi ed ecco che il governo nazionale potrebbe anche inserimento una norma 'salva Sicilia' nel decreto mille proroghe.

"Con la presidenza del Consiglio ci sono interlocuzioni che speriamo possano vedere un riconoscimento normativo nelle prossime giornate. Ciò - conclude Armao - scongiurerebbe i tagli e potremmo proseguire con un'azione di governo che non crei traumi per l'economia siciliana".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X