Martedì, 25 Giugno 2019

Strade dissestate in Sicilia, Cancelleri: "Si nomini un commissario con poteri speciali"

"La situazione delle strade secondarie siciliane è un unicum in Italia. Più che lo stato di emergenza andrebbe dichiarato lo stato di guerra, ma aldilà delle battute si deve cominciare a lavorare con serietà e impegno per la nostra regione". Lo ha detto Giancarlo Cancelleri, vice presidente dell'Assemblea regionale siciliana e leader del M5S in Sicilia.

"Abbiamo immediatamente incontrato Musumeci per proporre la possibilità di nominare un commissario con poteri speciali che potrebbe abbattere i tempi e riuscire ad aprire i cantieri. Tra interventi del Patto per il Sud e quelli dell’accordo di programma - afferma Cancelleri - sono disponibili per le strade circa 300 milioni di euro, fermi perchè mancano i progetti. Per me questo è inaccettabile, per cui la nomina di un commissario straordinario con poteri speciali, per intenderci come quello nominato per Genova, servirà a superare tutte queste difficoltà, dimezzando i tempi e velocizzando tutto l’iter, così da far aprire i cantieri nel giro di un anno in almeno 200 interventi su altrettante strade provinciali della Sicilia".

"Questa è la plastica dimostrazione della vicinanza del governo del cambiamento alla Sicilia. Cosa che avevamo già sperimentato in occasione del fulmineo intervento di Di Maio per i Comuni del Catanese colpiti dal terremoto".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X