Mercoledì, 03 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Sanità, la Sicilia si dota nel Piano socio-sanitario dopo 10 anni - Video

Sanità, la Sicilia si dota nel Piano socio-sanitario dopo 10 anni - Video

PALERMO. Dopo una parentesi lunga più di dieci anni, la Sicilia si dota del Piano socio-sanitario, che prevede sistemi di accreditamento per adulti con disabilità, soggetti con dipendenze patologiche e minori, e percorsi di erogazione per le cure domiciliari. Non solo il piano istituisce, tra le altre cose, anche un Ufficio Unico interassessoriale Salute e Famiglia per fornire una risposta unica e completa ai bisogni della popolazione siciliana e alle fasce a rischio e definisce percorsi di assistenza integrata (prestazioni sanitarie e azione di protezione sociale) per assicurare, nel lungo periodo, la continuità tra le azioni di cura e quelle di riabilitazione, inclusione sociale e reinserimento lavorativo. Il decreto che adotta il nuovo Piano, che è presentato oggi a Palermo in conferenza stampa, è stato siglato oggi dagli assessori regionali alla Salute e alla Famiglia e politiche Sociali, Baldo Gucciardi e Carmencita Mangano.
Per Gucciardi il piano «rappresenta una svolta culturale e è un atto politico voluto. Finalmente adottiamo un sistema di regole integrato che mette insieme l’assistenza sanitaria e quella sociale. In questo modo diciamo addio a un sistema disorganizzato che non riusciva a offrire al paziente un servizio al cento per cento». L’assessore regionale alla Famiglia e Politiche, Carmencita Mangano ha aggiunto: «il piano mette al centro la persona. «Non avremo più un’assistenza frammentaria e disorganizzata - ha detto -, ma finalmente saremo guidati da una visione integrata tra sanità e sociale».

Immagini di Marco Gullà.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X