Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Patto per le città, Renzi: "Sono soldi che non si buttano via come in passato"

Patto per le città, Renzi: "Sono soldi che non si buttano via come in passato"

PALERMO. Dai fondi per Palermo e Catania ad Almaviva, fino all'emergenza rifiuti. Il premier Matteo Renzi a Palermo affronta diversi tempi a partire del Patto per le città: “Io credo che la Sicilia abbia tutte le caratteristiche per ripartire ed è una priorità assoluta non soltanto per aiutare questa terra meravigliosa ma anche per aiutare tutta l’Italia. Non solo è giusto aiutare il Meridione ma è utile farlo, allora abbiamo preso un impegno con i sindaci Orlando e Bianco, ci controlleremo a vicenda. Sono soldi che non vengono più buttati via come è accaduto in passato, con fondi europei e nazionali. Ci auguriamo di ritrovare una Sicilia con tutti segni più a cominciare dall’occupazione”.

Sulla questione Almaviva Renzi ricorda che il governo si è occupato di Termini Imerese dove, dice, "la questione si sta piano piano riaprendo: lunedì i primi venti rientreranno in fabbrica. Almaviva è una preoccupazione grande che abbiamo: la sta seguendo il sottosegretario Claudio De Vincenti, la viceministra Teresa Bellanova che è molto sensibile al tema. Auspichiamo di poterla affrontare anche con l’aiuto dell’azienda, oltre che delle istituzioni".

Per quanto riguarda il rapporto con la Regione, Renzi ha sottolineato che il governo si è impegnato a "firmare il Patto, la Sicilia ha mille opportunità, smettiamo di lamentarci. Il tempo delle chiacchiere è finito: adesso, lavorare, lavorare, lavorare". Sulle prossime candidature il presidente del Consiglio ha tagliato corto: "Il Pd ha pensato per troppo tempo a preoccuparsi degli altri, non è così: si deve preoccupare dei problemi degli italiani. Tutte le chiacchiere sulle candidature appassionano solo gli addetti ai lavori, non i cittadini”.

Infine, per quanto riguarda i rifiuti “noi siamo sempre pronti a discutere nel merito di tutto, se ci sono delle proposte della Regione siamo disponibili. A noi interessa che si evitino le emergenze. Però quando succede che gli enti locali dormono, come successo a Napoli, siamo dovuti intervenire con un commissario straordinario. Sui rifiuti massima collaborazione con regione ed enti territoriali".

Immagini di Piero Longo

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X