Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia Nasce il primo tablet "da polso": le caratteristiche - Video

Nasce il primo tablet "da polso": le caratteristiche - Video

NEW YORK. Sembra uscito da un telefilm di Star Trek ma per i Rufus Labs è invece la 'soluzione vincente' a tutti i problemi di tablet, smartphone e smartwatch. E in effetti il Rufus Cuff, un mini tablet Android con uno schermo da 3,2 pollici che si allaccia al polso come un orologio, è un po' tutti e tre, e in più funziona anche come 'portafoglio' elettronico. Inoltre, anche se utilizza il sistema operativo dell'omino verde, è compatibile anche con i dispositivi Apple.

Classificato dalla ditta americana, fondata nel 2014, che lo produce come un "comunicatore da polso", il dispositivo ha una scocca e un robusto cinturino in silicone , 'water proof', in otto colori a scelta. Il "Cuff" ha un microprocessore TI Cortex A9 e fino a 64 GB di memoria di archiviazione. La durata della batteria non è precisata ma viene indicate come superiore a quella di uno normale smartphone. Il tablet ha poi tutti i sensori di uno smartwatch e si collega via WiFi a Internet e con il Bluetooth allo smartphone e ai dispositivi domotici e automotive.

Con il Cuff abbinato allo smartphone si possono fare anche videochiamate, oltre alle telefonate normali. I dirigenti della ditta sono convinti che l'ingombro del 'tablet da polso' non sarà poi così problematico per l'utenza e, anzi, sostengono che il dispositivo è "una nuova via, rivoluzionaria, all'uso dello spazio sui nostri polsi". Secondo il CEO e co-fondatore Gabe Giffoni, questo tipo di comunicatore "è destinato a rimpiazzare smartphone, smartwatch, braccialetti fitness, portafogli elettronici, insomma tutto".

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X