Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Video Multimedia Peppa Pig, l'esperta: mette a rischio la fantasia dei bambini - Video

Peppa Pig, l'esperta: mette a rischio la fantasia dei bambini - Video

ROMA. Tra i bimbi è 'Peppa-mania', cartoni, libri e gadget della maialina rosa sono onnipresenti nella vita dei più piccini. Ma attenzione all'ossessione per Peppa Pig: non è un modello che manda messaggi educativi e, se non alternata ad altri personaggi e storie, rischia di affievolire l'immaginazione dei bambini.

E' quanto emerge da un'indagine di Anna Antoniazzi dell'Università di Genova, autrice di 'Dai puffi a Peppa Pig' (Carocci dal 26 marzo). Peppa è un successo per tanti fattori, spiega l'esperta: semplicità e immediatezza, essenzialità del disegno e del tratto, identificazione con contesti famigliari conosciuti.

Piace anche a genitori e educatori, che spesso la usano come modello di comportamento. Eppure i comportamenti di Peppa non sono sempre esemplari: la maialina somiglia spesso a un bambino senza regole, cui tutto è concesso da genitori troppo accondiscendenti. Peraltro ''Peppa e la sua famiglia assomigliano molto alla generalità delle famiglie di oggi - spiega - nelle quali i genitori, benché cerchino di essere presenti, non si curano nei fatti dell'infanzia e della sua educazione. Peppa può fare tutto, perfino cancellare il lavoro della mamma al pc o trasformare in aeroplanini di carta i progetti di papà''. Non ha limiti, l'unica cosa importante è che si diverta e questo modello senz'altro non è educativo.

Rispecchia una realtà sempre più diffusa: i genitori di oggi trascurano ''il compito, difficile e non immediatamente gratificante, di aiutare i bimbi a scoprire le regole e la loro funzione, a comprendere i propri errori, a mostrare come le scelte abbiano conseguenze''.

E non è tutto, col suo linguaggio fin troppo semplice e la voce fuori campo che spiega tutto durante i cartoni, Peppa rischia di spegnere curiosità e immaginazione dei bambini. ''Ci sono poche domande nelle storie di Peppa e troppe cose spiegate preventivamente, quasi a tutelare (il mondo adulto) da richieste e situazioni imbarazzanti''.

Cosa fare allora? Evitate che la passione per Peppa sia totalizzante e proporre ai bimbi altri personaggi, storie, fiabe.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X