Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Video Mondo Suonano le sirene di allarme nel centro di Kiev, esplosioni in otto città

Suonano le sirene di allarme nel centro di Kiev, esplosioni in otto città

Suonano le sirene di allarme nel centro di Kiev, paura e strade deserte. Sirene antiaeree risuonano a Leopoli (L'viv), la città dell’Ucraina occidentale dove numerosi Paesi hanno trasferito da Kiev le rispettive rappresentanze diplomatiche nei giorni scorsi per i timori dell’invasione russa.

Sono otto, sette in Ucraina e una in Russia, le prime città coinvolte dalla guerra tra i due Paesi. Questo è quanto emerge dalla Cnn, che sta raccogliendo informazioni dai vari inviati dislocati. Kiev: nella capitale ucraina sono state sentite le prime esplosioni, durante la diretta live, al punto che il giornalista, Matthew Chance, ha dovuto interrompere per alcuni minuti il collegamento, per indossare il giubbotto antiproiettile e l’elmetto. Kharkiv: qui, nella seconda città più grande dell’Ucraina, sono state sentite esplosioni. Kramatorsk: due persone hanno segnalato esplosioni in questa città che si trova a 120 chilometri a nord rispetto al Donbass, invaso dai militari russi. Dnipro: una residente ha segnalato alcune esplosioni. Mariupol: due abitanti hanno sentito esplosioni nella zona est della città, che si trova a sudest. Odessa: uno staff della Cnn ha sentito due gruppi di esplosioni, a venti minuti di distanza l’uno dall’altro. Zaporizhzhia: uno staff della Cnn ha sentito una esplosione, ma avvenuta molto lontano dalla loro postazione. L’ottava città è la russa Belgorod, 80 chilometri a nord di Kharkiv. Qui sono stati sentiti colpi di artiglieria.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X