Mercoledì, 28 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Moda e Bellezza

Home Video Moda e Bellezza Miss Italia 2022, scelte le ventuno finaliste: ecco la trasmissione tv dell'intera serata

Miss Italia 2022, scelte le ventuno finaliste: ecco la trasmissione tv dell'intera serata

Fano, provincia di Pesaro Urbino, nelle Marche, ha ospitato la serata conclusiva delle prefinali nazionali di Miss Italia. Erano 197 le ragazze in gara, fra di loro sono state scelte le 21 finaliste (una per regione più la rappresentante di Roma Capitale) di Miss Italia 2022, in programma a Roma. Ha presentato la serata Savino Zaba, conduttore radiotelevisivo Rai, coadiuvato da Marco Zingaretti. Madrina Miss Italia 2021, la napoletana Zeudi Di Palma. La commissione tecnica è stata presieduta da Maria Giovanna Maglie e composta anche dalla psicoterapeuta Stefania Andreoli, dall'attore Francesco Colella, dalla meteorologa Claudia Adamo, dalle ex miss Marta Murru, azzurra di nuoto sincronizzato, e Marzia Peragine, stylist e content creator, e dal professor Raoul D'Alessio, specialista di ortognatodonzia e promotore dello studio internazionale sull'attrattività facciale.

Per ogni regione è stata scelta una miss finalista, la seconda acquisiva il passaporto per le prefinali nazionali 2023 e la terza il diritto a partecipare anche l'anno prossimo alle finali regionali. La miss campionessa regionale si è presentata sul palco con la bandiera, ma non è detto che poi fosse selezionata come finalista.

Per la Sicilia è stata scelta Anita Lucenti di Modica, seconda Anastasia Pellegrino di Santa Margherita Belice e terza classificata la messinese Alice Carbonaro.

Ce l'ha fatta, da miss regionale, l'italo-brasiliana Glelany Cavalcante: ha 28 anni, è arrivata alle prefinali con la fascia di Miss Marche 2022 e ha confermato il primo posto nella regione di casa, dedicando il pass per la finalissima di Roma al marito. «Mi ha iscritto lui», ha raccontato, annunciando senza timore di puntare al titolo di Miss Italia. Lavinia Abate, diciottenne romana della Cassia, rappresenterà il Lazio: arrivata a Fano con il titolo di Miss Rocchetta Bellezza Lazio, ha scalzato Miss Roma Carolina Stigliano e Swami Ciucci, eletta Miss Lazio alla finale regionale. La finalista della Campania è invece Noemi Pirozzi, 19 anni, di Qualiano, provincia di Napoli: è arrivata con il titolo di Miss Miluna Campania.

Le siciliane in gara erano undici: Giulia Vitaliti, 23 anni, di San Giovanni la Punta, con il titolo di Miss Sicilia, Annamaria La Rosa, ventitreenne di Capo d'Orlando (Miss Sorriso Sicilia), la ventunenne Anastasia Pellegrino di Santa Margherita Belice (Miss Kissimo Biancaluna Sicilia), la ventiduenne Meny Sorbello di Zafferana Etnea (Miss Eleganza Sicilia), Anita Lucenti, diciannovenne di Modica (Miss Cinema Sicilia), Lucrezia Di Matteo , 28 anni, di Ragusa (Miss Ragusa Barocco), Alice Carbonaro, ventunenne di Messina (Miss Isola del Sole), la diciottenne Gloria Taormina di Catania (Miss Rocchetta Bellezza Sicilia), Laura Torre, 19 anni, di Falcone (Miss Sport Givova Sicilia), la diciottenne Chiara Benigno di Palermo (Miss Miluna Sicilia) e la ventunenne messinese Gloria Calapaj (Miss Social Sicilia).

Patrizia Mirigliani, patron del concorso, dal palco di Fano ha detto che la data della finale non è ancora certa. Il conduttore aveva dato appuntamento alle miss per il 30 ottobre, ma la patron ha preferito prendere tempo. Patrizia Mirigliani ha anche consegnato 4 fasce speciali, una delle quali, quella di Miss Talento, è andata alla siciliana Lucrezia Di Matteo, ragusana di 28 anni. È stata premiata per un pezzo scritto e recitato durante il concorso, del quale ha dato un piccolo «assaggio» nel corso della serata di oggi.

L'annuncio del giorno della finale è quindi rimandato ai prossimi giorni. Il sindaco di Fano, Massimo Seri, è salito sul palco per ringraziare della scelta l'organizzazione di Miss Italia. «Il nostro pensiero - ha detto - va alle persone colpite dalla tragedia. Da Fano molti volontari sono andati a dare un aiuto nei luoghi devastati dall'alluvione». Miss Italia, assieme alle istituzioni, ha deciso di annullare le manifestazioni di piazza in programma nei primi due giorni, in segno di solidarietà con le zone colpite dall'alluvione nelle Marche.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X