Giovedì, 24 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Video Economia Frutti tropicali rubati, l'appello di Coldiretti: "Non comprate prodotti non tracciati"

Frutti tropicali rubati, l'appello di Coldiretti: "Non comprate prodotti non tracciati"

Svariati quintali di mango e altra frutta tropicale, completamente acerbi perché maturano tra settembre e novembre, sono stati rubati nelle aziende della provincia di Catania.

Ogni anno i furti determinano centinaia di migliaia di euro di danni per gli agricoltori che hanno investito in questi prodotti portando nuovo lustro all’agricoltura siciliana.

La denuncia arriva dalla Coldiretti di Catania e dal suo presidente Andrea Passanisi.

Come sempre ci ritroviamo a combattere con un sistema criminale e organizzato che mortifica gli imprenditori agricoli che su queste colture hanno investito – afferma -. Si tratta di un danno enorme anche perché gli stessi prodotti poi si ritrovano per strada venduti a pochi euro e per questo invitiamo tutti a non acquistare frutti che non hanno tracciabilità, imposta dalla legge, senza alcuna norma di sicurezza.

Vedere queste produzioni rovinate – aggiunge – è davvero un’ umiliazione perché si tratta di coltivazioni di impianti nuovi che spesso sono rovinati dalla foga dei ladri. Occorre potenziare i controlli – conclude Andrea Passanisi – e colpire i colpevoli.

Negli ultimi anni – ricorda la Coldiretti – la criminalità nelle campagne ha subìto una recrudescenza dovuta anche al valore delle coltivazioni e non sono mancati anche gravi fatti di sangue come quelli che qualche mese fa in un agrumeto etneo.

In questo video di Marco Gullà, l'intervista ad Andrea Passanisi presidente Coldiretti Catania.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X