Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Il meglio dell'enologia dell'Isola nella Guida ai vini del Giornale di Sicilia

PALERMO. Centoventi aziende, oltre 350 etichette recensite, 14 vitigni, 40 vini e 30 cantine premiati con il riconoscimento di "Vini Top". Il Giornale di Sicilia presenta il meglio dell'enologia siciliana nella Guida ai Vini di Sicilia 2018, realizzata in collaborazione con Slow Food Editore, ora disponibile in edicola al prezzo di 5 euro, oltre al prezzo del quotidiano.

Attenzione ai territori, alle storie dei produttori e alle tecniche agricole utilizzate, la guida racconta ai lettori da vicino il mondo delle cantine e dei vitigni. In particolare, a essere selezionate sono quelle realtà in cui la produzione agricola è centrale, secondo lo slogan "dal grappolo alla bottiglia". Si tratta cioè di aziende che coltivano l'uva dalla quale poi viene prodotto il vino.

"Più agricoltura e meno marketing" è il motto di Giancarlo Gariglio, curatore di Slow Wine e della Guida dei Vini di Sicilia 2018. "Ad aziende commerciali abbiamo preferito quelle più legate alla terra e virtuose dal punto di vista della sostenibilità ambientale", ha spiegato Gariglio durante la presentazione della Guida dei vini, che si è svolta questa mattina al circolo Telimar di Palermo.

Quaranta le etichette premiate come "Vini Top", "dieci dei quali - precisa Gariglio - costano meno di 10 euro sullo scaffale. Questo per dare la possibilità al lettore di bere molto bene a prezzi non eccessivi".

"Il Giornale di Sicilia è un giornale che vuole raccontare la Sicilia, ma anche promuoverne la parte migliore - dichiara Marco Romano, vice direttore del Giornale di Sicilia -. Le aziende vitivinicole sono la dimostrazione di un'impresa sana che muove l'economia e attrae turismo".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X