Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura "Il diritto alla felicità" storia di integrazione, Federfarma: il ricavato sarà devoluto all'Unicef

"Il diritto alla felicità" storia di integrazione, Federfarma: il ricavato sarà devoluto all'Unicef

Sarà devoluto all'Unicef il ricavato del nuovo film "Il diritto alla felicità", patrocinato da Federfarma. "Una storia di integrazione culturale e sociale - spiega Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, eletto per il 2022 presidente del PGEU - un messaggio positivo specialmente in questo periodo di pandemia, dove la vaccinazione è alla base della risoluzione".

La storia narra di Libero - interpretato da Remo Girone - un appassionato venditore di libri usati. Un giorno l'uomo incontra Essien, un ragazzino immigrato che vive in Italia da qualche anno. Fra i due si instaura una amicizia, che passa attraverso i libri. Gli stessi che Libero presta ad Essien. Man mano la loro complicità cresce parallelamente alle emozioni che ciascuno di questi romanzi può regalare. Essien dunque conoscerà l'Occidente grazie a questi libri. Missione compiuta per Libero, che cerca di fare di Essien un uomo libero appunto.

© Riproduzione riservata

TAG:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X