Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura La Targa Ande 2020 alla giornalista Marina Turco e alla biologa Concetta Castilletti

La Targa Ande 2020 alla giornalista Marina Turco e alla biologa Concetta Castilletti

La “Targa Ande Palermo”, il riconoscimento che l’Associazione Nazionale Donne Elettrici di Palermo attribuisce ogni anno ad una donna siciliana che si sia distinta nell’affermazione dei valori positivi dell’etica e della passione civile, è andata a Marina Turco, giornalista professionista palermitana, e a Concetta Castilletti, biologa e ricercatrice allo Spallanzani di Roma.

Il premio è stato conferito dalla presidente Ande Palermo, Marianna Amato, durante la cerimonia di oggi pomeriggio, a partire dalle 18, alla presenza dei vertici dell’Associazione e del Presidente ERSU Palermo dott. Giuseppe Di Miceli,  presso la sala “Joe Petrosino” della Residenza Universitaria Casa del Goliardo. E' stato anche possibile seguire la premiazione da remoto sulla piattaforma Zoom.

Marina Turco ha ricevuto il premio “per l’informazione attenta nel tempo della pandemia, per la passione giornalistica vivace e propositiva, per l’impegno costante nel racconto delle realtà”.

Marina Turco, palermitana, giornalista professionista responsabile delle news del Telegiornale di Sicilia, laureata in Scienze per la Pace e per la Cooperazione internazionale e trasformazione dei conflitti all’Università di Pisa, è il volto della TGS e l’ideatrice delle rubriche Cronache siciliane e nel tempo della pandemia della striscia quotidiana intitolata “Focus Covid”.

Il premio è andato a Concetta Castilletti “per aver isolato prima in Italia il virus Sars- Cov-2, per averci ricordato l’importanza della ricerca e per la forza dimostrata nel lavoro di squadra femminile”. Concetta Castilletti, biologa e ricercatrice dell’INMI “Lazzaro Spallanzani” di Roma, nel febbraio del 2020 insieme a Francesca Colavita e a Maria Rosaria Capobianchi ha isolato il virus Sars- Cov- 2. Nata a Ragusa e laureata in scienze biologiche a Catania si è specializzata in microbiologia e virologia alla Università “La Sapienza” di Roma. È responsabile dell’unità operativa virus emergenti dello Spallanzani e ha al suo attivo numerose pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.

La cerimonia di consegna della Targa (impreziosita dal lavoro grafico originale dell’artista Tommasina Squadrito) è stata condotta dal giornalista Giovanni Villino.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X