Venerdì, 03 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Video Cultura Rivivono i cartoni animati anni 80 e 90: i finali dimenticati e le sigle più belle

Rivivono i cartoni animati anni 80 e 90: i finali dimenticati e le sigle più belle

Alcuni sono stati riproposti in tv in pieno lockdown, altri sono un ricordo di gioventù rievocato con gli amici canticchiando la sigla o riportando alla memoria le scene emblematiche. I cartoni animati degli anni 80-90 restano nel cuore degli adulti.

Il tempo non ha scalfito le sensazioni vissute allora, anche se non tutti ricordano il finale di ogni cartone. Ecco dunque come finiscono alcuni dei più famosi e in questo video ecco invece le sigle più belle.

In Yattaman, primo di una lunga fila di serie, la battaglia finale si svolge sul campo di Awaterloo su cui sono impegnati in guerra i generali Gibellone e Mellington fomentata da un mercante d'armi senza scrupoli. Inizia così la sfida tra il trio Drombo in cerca della pietra Dokrostone e i due Yatta. Nonostante la nuova sconfitta, i tre recuperano l'ultimo pezzo della pietra e la consegnano al loro capo Dokrobei sperando di trovare il tesoro. Ma scoprono che Dokrobei è un alieno che è stato coinvolto nell'esplosione che ha poi creato la Terra. Il suo corpo è in realta la pietra Dokrostone.

Doraemon? L'ideatore del manga Hiroshi Fujimoto morì all’età di 63 anni, lasciando il finale incompiuto. Motoo Abiko, che con lui creò la storia, per rispetto all'amico decise di lasciare la serie senza un reale finale, nonostante i numerosi sequel.

C'è poi la trilogia Mazinga Z, il Grande Mazinga e Goldrake. Mazinga Z si conclude con una grandissima battaglia. Ed è qui che compare il Grande Mazinga, guidato da Tetsuya che finisce l’opera di bonifica di Micene. Nella seconda serie spazio alla lotta contro i cyborg che anche in questo caso si chiude con un'enorme battaglia in cui torna anche Mazinga Z.

In Goldrake l’impero di Vega vuole colonizzare la Terra. A salvare il Pianeta ci pensa Goldrake che dopo la battaglia con Vega decide di tornare al suo pianeta Fleed per ripopolarlo, portando con sé sua sorella Maria. Daitarn 3 ha un finale commovente: Haran Banjo sconfigge Don Zauker e quanto resta dei meganoidi ancora rimasti in piedi.

Sailor Moon: nella battaglia finale la cattiva è Galaxia, ma Bunny non vuole combattere e preferisce far rinsavire Galaxia con il potere delle parole e della speranza, per farla ritornare al suo aspetto di guerriera. Basta una stretta di mano di Bunny per salvare la Terra.

Lamù, l'aliena dai capelli verdi finisce col sorriso: Ataru Moroboshi non riesce a dichiarare i suoi sentimenti verso Lamù, le dice solo che forse riuscirà a farlo fra 100 anni.

Gioioso il finale Candy Candy con una festa alla Casa di Pony, dove tutto è iniziato quasi 20 anni fa. Lì Candy sente di nuovo il suono di una cornamusa e scopre che il principe che non ha mai dimenticato è il suo benefattore, ovvero lo zio William Albert.

Come si chiude Ken il guerriero? Con la battaglia finale che oppone Ken e Kaio, con il pentimento di questo che si getta nella lava di un vulcano.

Kiss Me Licia? I due innamorati dovrebbero essere separati da un tour che porta il gruppo negli Stati Uniti, ma interviene Marrabbio costringendo la coppia al fidanzamento a lungo rimandato.

In Lady Oscar, il titolo dell'ultimo episodio è 14 luglio 1789, la data della presa della Bastiglia. Oscar muore sotto i colpi del nemico e con la voce narrante che racconta la realtà storica, con la vittoria del popolo e la caduta dei reali.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X