Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

The Wall oggi compie 40 anni: il vero significato del capolavoro dei Pink Floyd

“The Wall”, l’undicesimo album dei Pink Floyd, oggi compie 40 anni. Pubblicato il 30 novembre del 1979, fu ideato da Roger Waters, bassista e cantautore della band britannica. L'album non fu solo un successo discografico, ma ne derivò anche un film, uscito tre anni dopo e distribuito nelle sale cinematografiche “Pink Floyd – The Wall”.

Il significato di The Wall non ha nulla a che vedere col muro di Berlino come si potrebbe pensare. Ma narra la vita di Pink, l’immaginario protagonista che ricalca le esperienze di Waters, segnato dalla morte del padre, vittima durante la seconda guerra mondiale.

In Pink vengono trasferiti i dissidi interiori di una rockstar dipendente dalla droga, di un uomo tradito dalla moglie, angosciato dai suoi traumi infantili. Il protagonista soffre la perdita del padre e l'angoscia per la severità del suo insegnante.

Dunque Pink è l'emblema di una società che ingabbia e frena il genio creativo dei piccoli allievi, che sopprime il pensiero, che annulla la diversità per creare tanti essere uguali tra loro, addestrati e costruiti in serie.

Le immagini che scorrono sulle note di “Another Brick In the Wall, Pt. 2” infatti raccontano di tanti bambini disposti in fila e modellati secondo un programma prestabilito, come accade in una catena di montaggio.

Ed è qui che Waters costruisce la sua metafora: all in all it’s just another brick in the wall (tutto sommato era solo un altro mattone nel muro) è un riferimento all'insegnante di Pink, crudele, severo, che è uno dei mattoni del muro di follia, ma anche di solitudine che ha eretto attorno a sé. Gli altri mattoni sono la madre, il padre morto e poi anche la moglie.

Another brick in the wall condensa tutto il significato dell'album, di cui è senza dubbio la canzone più rappresentativa e famosa. Ecco il testo in inglese e poi tradotto in italiano.

Another brick in the wall (Prima parte)

Daddy's flown across the ocean
Leaving just a memory
Snapshot in the family album
Daddy what else did you leave for me
Daddy what d'ya leave behind for me
All in all it was just a brick in the wall
All in all it was all just bricks in the wall

Another brick in the wall (Seconda parte)

We don't need no education
We don't need no thought control
No dark sarcasm in the classroom
Teachers leave the kids alone
Hey teacher live us kids alone
All in all it's just another brick in the wall
All in all you're just another brick in the wall

Another brick in the wall (Terza parte)

I don't need no arms around me
I don't need no drugs to calm me
I have seen the writings on the wall (1)
Don't think I need anything at all
All in all it was all just bricks in the wall
All in all you were all just bricks in the wall

...

Testo della canzone tradotto

Un altro mattone nel muro (Prima parte)

Papà ha attraversato l'oceano
Lasciando solo un ricordo
Una foto nell'album di famiglia
Papà, che altro mi hai lasciato?
Papà, cos'altro hai lasciato per me?
Tutto sommato era solo un mattone nel muro
Tutto sommato erano solo mattoni nel muro

Un altro mattone nel muro (Seconda parte)

Noi non abbiamo bisogno di istruzione
Noi non abbiamo bisogno di controllo sul pensiero
Di sinistro sarcasmo in classe
Insegnanti, lasciate stare i ragazzi
Hei, maestro, lascia stare noi ragazzi
Tutto sommato è solo un altro mattone nel muro
Tutto sommato sei solo un altro mattone nel muro

Un altro mattone nel muro (Terza parte)

Non ho bisogno di braccia attorno a me
Non ho bisogno di droghe per calmarmi
Ho visto i destini segnati
Non pensare che abbia bisogno di una cosa qualsiasi
Tutto sommato erano solo mattoni nel muro
Tutto sommato eravate tutti solo mattoni nel muro

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X