Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Green pass al bar, gestori spaccati: "Ma la gente ci ringrazia per i controlli"

Green pass al bar, gestori spaccati: "Ma la gente ci ringrazia per i controlli"

Da Palermo a Catania, la richiesta del super green pass anche per prendere un caffè al bar. Una soluzione, quella del Governo, accolta non sempre bene dagli esercenti.

Nel capoluogo siciliano montano già le prime critiche per un provvedimento che come era prevedibile ha già creato alcune spaccature: “La gente non entra – dice Rita Santoro, la titolare dell'omonimo bar di piazza Indipendenza –, i clienti sono infastiditi, anche se ovviamente accettano questo provvedimento. Abbiamo già registrato un grande calo, il bar è vuoto”.

Il super green pass anche per il caffè al bar è una misura che dovrebbe penalizzare principalmente i non vaccinati, anche se però anche chi è munito della certificazione verde manifesta scetticismo: “I clienti spesso vanno via infastiditi quando gli chiediamo il green pass – racconta il barista di Santoro – lo vedete anche voi, abbiamo il bar deserto, speriamo davvero bene e che si possa cambiare questo trend”.

Di parere opposto Doriana Ribaudo, del Bar La Martorana: “Noi non abbiamo avuto un grande calo o lamentele – racconta – posso anzi dire che la gente ci ringrazia per quello che facciamo e per i controlli certosini che operiamo”.

Fipe Catania si schiera a favore del super green pass anche per la somministrazione nei bar ma ovviamente registra già un calo evidente nell’afflusso dei clienti: “Tutto corretto – dichiara Giovanni Trimboli – giusto il super green pass, non ci sono alternative. Ovvio che registriamo un calo di afflusso ma l’augurio è che questa pandemia possa passare presto”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X