Giovedì, 21 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Lo Voi: "Così la mafia impara ad adattarsi" - Video

Lo Voi: "Così la mafia impara ad adattarsi" - Video

«L'indagine dei carabinieri conferma la perdurante presenza sul territorio dell'associazione mafiosa, la sua capacità di adattarsi a nuove situazione e la sua flessibilità»

PALERMO.  «L'indagine dei carabinieri conferma la perdurante presenza sul territorio dell'associazione mafiosa, la sua capacità di adattarsi a nuove situazione e la sua flessibilità».

Lo ha detto, in conferenza stampa, a proposito dell'ultimo blitz dell'Arma, il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi. «Emblematico della flessibilità dell'organizzazione è, ad esempio, - ha aggiunto - il ricorrere ad una sorta di
triunvirato che ha preso la guida del clan di Pagliarelli per scongiurare che contrasti interni all'associazione potessero interromperne le attività economiche. Lo Voi ha anche sottolineato il ritorno della mafia nel business della droga »segno che - ha concluso - le cosche operano ovunque si produca denaro«.

«Voglio ringraziare i colleghi dell'ufficio gip che sono sommersi di lavoro, di carte e delle nostre richieste, ma, nonostante ciò, riescono a far fronte in
tempi ragionevoli ai loro impegni». Lo ha detto, illustrando l'ultimo blitz antimafia dei carabinieri che ha portato a 39 misure cautelari, il procuratore di Palermo Francesco Lo Voi.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X