Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Federalberghi lancia #emozionialcentro

Federalberghi lancia #emozionialcentro

Viaggi
© ANSA

PERUGIA - Una campagna social, e non solo, per il rilancio del turismo nel cuore dell'Italia colpito dal sisma. E' il progetto #emozionialcentro, per "rammentare al Paese che la provincia di Rieti e le regioni Abruzzo, Marche ed Umbria sono pronte per accogliere i turisti, con un’offerta caratterizzata da una straordinaria attrattività".

"Le emozioni che vivi, non tenerle per te: condividile con tutti. Scegli dal generatore un'immagine che ti piace e condividila con l'hashtag #emozionialcentro. Fai sapere che hai vissuto un'emozione al Centro", recita lo slogan dell'iniziativa, promossa da Ferdalberghi e ItalyHotels.

La presentazione durante una conferenza stampa

La provincia di Rieti e le regioni Abruzzo, Marche ed Umbria, infatti, sono al centro della campagna promozionale #emozionialcentro che porta la firma della federazione degli albergatori e che è stata realizzata con il supporto dell'agenzia creativa The Washing Machine. "E' una campagna concepita sul principio della condivisione - spiega il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca - perché vi sono luoghi che conservano un eccezionale appeal e che meritano di essere scoperti. Attraverso questo filmato abbiamo immaginato un racconto, capace di trasmettere i colori e la bellezza del centro Italia, condividendo a nostra volta l'entusiasmo che spendono ogni giorno i professionisti dell'ospitalità".

Lo spot della campagna social

In queste 10 province colpite dal sisma dello scorso anno - dice Bocca - le imprese turistiche occupano 57 mila dipendenti ad agosto e 35 mila a febbraio. Quindi far ripartire il turismo a pieno ritmo vuole dire dare lavoro a oltre 20 mila persone e sostentamento alle loro famiglie. Inoltre nel 2015 in questi luoghi abbiamo avuto 20 milioni di pernottamenti che equivalgono a oltre il 5% delle presenze ufficiali in Italia. Parlo di presenze ufficiali - sottolinea - perché, come denuncio spesso, le presenze registrate secondo me sono molto meno di quelle effettive che sono almeno il doppio a causa del forte abusivismo che c'è in Italia".

"Lo sforzo di Federalberghi - spiega il direttore dell'agenzia Luigi Contu, intervenuto alla presentazione del progetto - è perfettamente in sintonia con quello dell'ANSA. Con le nostre redazioni, i nostri giornalisti e i nostri corrispondenti presenti nelle regioni colpite dal sisma abbiamo prima seguito la tragedia ma ora stiamo seguendo e raccontando con orgoglio la ripresa e la ricostruzione. Abbiamo per questo creato anche un canale dedicato, ovvero ANSA Sisma&Ricostruzione (www.ansa.it/sisma_ricostruzione/)".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X