Lunedì, 29 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Viaggi

Home Viaggi Danzatori alla scoperta della 'spallata'

Danzatori alla scoperta della 'spallata'

Viaggi
© ANSA

CHIETI - Un seminario per conoscere la "Spallata" di San Giovanni Lipioni (Chieti) e Mafalda (Campobasso), antica famiglia di danze diffuse nel Sannio, per avvicinarsi alla danza come chiave di lettura di un territorio e della sua gente. Il laboratorio sarà tenuto a L'Aquila da Dantina Grosso e Cinzia Minotti, con il supporto di suonatori e danzatori locali, sabato 10 giugno, dalle 16 alle 19, presso l'associazione culturale "Animammersa" nel Parco di Collemaggio.
    Le antiche danze sono state recuperate grazie al Progetto di ricerca e valorizzazione "Un colpo qua, un colpo là - La Spallata nel Sannio". A maggio di cinque anni fa, grazie al lavoro precedente e tuttora in corso di riscoperta e valorizzazione di alcune Spallate caratteristiche dei paesini del Sannio (territorio compreso tra Abruzzo, Molise, Campania, Lucania e Puglia), si concretizzava il progetto, curato dall'Associazione Culturale Alberi Sonori e da Dantina Grosso impegnati nella ricerca, valorizzazione e diffusione di musiche, canti, danze e ritualità popolari. "La scoperta di nuove forme di danza e lo stretto contatto con le persone che le ricordavano ha fatto nascere in noi la voglia di mettere in contatto queste piccole realtà affinché conoscessero ognuno la Spallata del 'Vicino', scoprendone e imparandone le differenze".
    Dal progetto di ricerca sono nate diverse iniziative tra le quali il "Tour della Spallata", viaggio tra Abruzzo e Molise in collaborazione con Comuni, proloco e abitanti. Organizzato dal 2014 nei paesi accomunati da questa famiglia di danze, in coincidenza delle ritualità del maggio, ha visto quest'anno la terza edizione. Un viaggio alla scoperta del Sannio nei paesini di Acquaviva Collecroce e Mafalda, in provincia di Campobasso, San Giovanni Lipioni, Schiavi di Abruzzo e Palmoli in provincia di Chieti. Nel lavoro di recupero sono impegnati Noretta Nori, Cristina Falasca, Michele Cavenago e Romana Barbui, Roberta Prato e Massimo Rossi, i gruppi delle Spallate tra musici e danzatori di Schiavi d'Abruzzo, San Giovanni Lipioni, Palmoli, Mafalda e Acquaviva Collecroce.
    Tra le iniziative future le "Spallate in trasferta", per diffondere la conoscenza di questo lavoro attraverso seminari e spettacoli musicali, e un "Festival delle Spallate" a cadenza annuale con seminari, percorsi musicali, gastronomia e serate a ballo a contatto con i portatori della tradizione.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X