Venerdì, 21 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Terra e Gusto

Home Terra e Gusto Olio: Lodo premia extravergine di eccellenza dal mondo

Olio: Lodo premia extravergine di eccellenza dal mondo

Terra e Gusto
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 14 GEN - Una competizione tra i migliori oli extravergine d'oliva di tutto il mondo. E' questa la formula dell''edizione 2021 di Lodo, una edizione speciale di una guida che ha assegnato premi alle eccellenze olearie del pianeta nata in occasione del trentennale del più antico e prestigioso concorso dedicato al mondo dell'olio, L'Orciolo d'Oro. Una guida internazionale (disponibile sia in italiano che in inglese) e che è già sugli scaffali delle librerie (oppure ordinabile direttamente sul sito www.lodo-guide.com). "Non è un elenco asettico, ma il racconto di incontri con i migliori produttori di olio extravergine di oliva del mondo. Abbiamo voluto raccogliere le loro storie, la loro passione, ma anche i loro sacrifici che ogni giorno fanno per regalarci oli semplicemente straordinari", racconta Manuela Vigo, che raccogliendo il testimone della madre, Marta Cartoceti, ha fatto di Lodo e di Lodo Guide dei punti di riferimento internazionali per il mondo dell'evo.

Sono 49 i riconoscimenti assegnati da Lodo. Ognuno racchiude un'eccellenza, una peculiarità che fa dell'olio o dell'azienda premiata un unicum all'interno del panorama internazionale. Tra queste si segnala l'Azienda Agricola Mandranova, una realtà siciliana che opera nella zona di Agrigento che si è aggiudicata il premio Azienda dell'Anno. È a Vincenzo Signorelli Olivicoltore che, invece, èandato il premio Nuova Azienda, per le nuove produzioni di alta qualità. Il Pink Planet Award, un riconoscimento speciale assegnato ad una azienda tutta al femminile che ha dimostrato di portare avanti un lavoro con coraggio e tenacia in un ambiente imprenditoriale non sempre favorevole, è andato a Gabrielloni Elisabetta e Gabriella snc, azienda che ha sede a Macerata, nelle Marche. Un premio particolarmente sentito è il Lodo Design Award. Un riconoscimento che per questa edizione è finito nelle mani della greca Pamako Monovarietal Tsounati Organic, che grazie alla loro bottiglia, all'etichetta e al packaging è riuscita a rappresentare uno stile. Tra le menzioni speciali si segnala Olio Schinosa La Coratina, di Trani, scelto dallo chef Mauro Uliassi, un tre stelle Michelin, a capo del ristorante che porta il suo nome a Senigallia.

All'interno della nuova guida LODO una sezione speciale è dedicata ai Volti dell'Olio. Si tratta di un progetto fotografico curato dagli scatti di Gianmarco Chieregato, che tramite i volti dei patron delle aziende vincitrici è riuscito a immortalare la passione, il sacrificio, l'amore e l'anima dei territori di provenienza dei produttori.

E per Lodo del prossimo anno sono già aperte le iscrizioni che possono essere fatte collegandosi al sito www.lodo-guide.com (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X