Martedì, 28 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Molecole ibride all'origine della vita, la nuova ipotesi

Molecole ibride all'origine della vita, la nuova ipotesi

Scienza e Tecnica
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 16 MAG - A innescare il processo che ha dato origine alla vita sulla Terra potrebbe essere stato un nuovo tipo di molecole, più complesse di quelle ipotizzate finora: degli ibridi fatti di Rna e peptidi. La nuova ipotesi, :pubblicata sulla rivista Nature dal biochimico tedesco Thomas Carell, dell'Università Ludwig-Maximilians di Monaco, apre una nuova soluzione all'enigma su come sia nata la vita sulla Terra.

Una delle più grandi sfide dei biologi che studiano i meccanismi che hanno portato alla nascita della vita è una sorta di riedizione del classico paradosso dell'uovo e la gallina: sono nate prima le proteine o i ribosomi, ossia le macchine molecolari che fabbricano le proteine? I ribosomi sono infatti delle complesse macchine molecolari assolutamente necessarie per costruire le proteine, ma nello stesso tempo sono fatti di proteine. Una soluzione a questo fondamentale problema potrebbe arrivare da una serie di esperimenti in laboratorio condotti dai ricercatori tedeschi utilizzando piccoli filamenti di Rna, molecole simili al Dna, più semplici ma capaci di autoreplicarsi e che potrebbero essere aver avuto un ruolo cruciale nelle prime forme di vita.

Analogamente al Dna, i filamenti di Rna sono normalmente costituiti da sequenze di 4 differenti tipologie di 'mattoncini' o 'lettere' ma esistono anche una serie di mattoncini di Rna anomali e che normalmente non hanno ruoli di rilievo nei processi biochimici. Gli esperimenti indicano che proprio questi mattoncini di Rna 'inutili' potrebbero però aver avuto un ruolo fondamentale perché in specifiche condizioni queste piccole molecole si legano a peptidi (i costituenti delle proteine) formando delle brevi catene che a loro volta si legano a formare molecole più complesse. Probabilmente queste molecole ibride fatte da Rna e porzioni di proteine potrebbero essere state una sorta di progenitrici dei ribosomi. Lo studio fornisce solamente "un primo trampolino di lancio", ha detto Carell, ma "un mondo 'Rna-peptide' risolverebbe il problema dell'uovo e la gallina.

La nuova idea fornisce una base su cui l'origine della vita diventa gradualmente spiegabile". (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X