Martedì, 11 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Il più antico pollice opponibile è di un rettile volante

Il più antico pollice opponibile è di un rettile volante

Scienza e Tecnica
Rappresentazione artistica del nuovo pterosauro Kunpengopterus antipollicatus (fonte: C. Zhao, Current Biology)
© ANSA

Il pollice opponibile più antico del mondo appartiene a una nuova specie di rettile volante, uno pterosauro arboricolo vissuto in Cina 160 milioni di anni fa: di corporatura piccola e con un'apertura alare di 85 centimetri, è stato chiamato 'Kunpengopterus antipollicatus' proprio in riferimento alla particolare struttura anatomica delle zampe anteriori (mai rinvenuta prima negli pterosauri) che probabilmente sfruttava per aggrapparsi agli alberi. La scoperta è pubblicata sulla rivista Current Biology da un gruppo di ricercatori cinesi, brasiliani, britannici, danesi e giapponesi, guidati dal paleontologo Xuanyu Zhou dell'Università cinese di geoscienze a Pechino.

Il fossile dello pterosauro è stato rinvenuto nella formazione Tiaojishan, nella provincia cinese del Liaoning, ed è stato sottoposto a una micro-tomografia computerizzata: questa tecnica ai raggi X ha permesso di riconoscere le dita, “piccole e parzialmente incastonate nella roccia”, in modo da ricreare “modelli digitali che mostrassero come il pollice opponibile si articola con le altre ossa”, spiega Fion Waisum Ma, ricercatrice presso l'Università di Birmingham e co-autrice dello studio. “Questa è una scoperta interessante: ci fornisce la più antica testimonianza di un vero pollice opponibile e viene da uno pterosauro, che finora non si pensava ne fosse dotato”.

Questa struttura anatomica è presente per lo più nei mammiferi (come i primati) e in alcune rane arboricole, mentre è estremamente rara tra i rettili viventi, a eccezione del camaleonte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X