Martedì, 14 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Scienza e Tecnica

Home Scienza e Tecnica Online il talent del biotech italiano, 9 startup protagoniste

Online il talent del biotech italiano, 9 startup protagoniste

Scienza e Tecnica
Le biotecnologie in Italia, una spinta all'innovazione (fonte: Pxfuel)
© ANSA

Dalla birra prodotta riciclando il pane invenduto alla bioplastica ottenuta dagli scarti del pesce, dall'intelligenza artificiale che prevede gli episodi di insufficienza renale al kit diagnostico per scoprire la sclerosi multipla con un prelievo di sangue; sono solo alcune delle idee innovative presentate dalle nove startup finaliste di 'BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative', il talent del biotech italiano organizzato da Assobiotec, Intesa Sanpaolo Innovation Center e Cluster Spring, quest'anno in streaming digitale a causa dell'emergenza Covid-19.

Le presentazioni online e le conversazioni via Skype hanno sostituito strette di mano e confronti faccia a faccia, riuscendo comunque a riscuotere l'interesse di oltre 200 investitori a livello internazionale che hanno valutato progetti e business plan di cinque nuove imprese operative nella bioeconomia circolare e quattro attive nelle scienze della vita.

Le finaliste sono state selezionate grazie a un percorso cominciato a gennaio con un roadshow nazionale tra Napoli, Catania, Bari, Roma, Padova e Trento, che ha raccolto centinaia di candidature. L'esperienza e' poi proseguita per 20 realta' attraverso un percorso formativo curato da Bill Barber, coach e Responsabile Valutazione e Accelerazione Startup di Intesa Sanpaolo Innovation Center. A conclusione del percorso, i protagonisti hanno presentato il proprio progetto a una platea di selezionatori scelti fra investitori finanziari, esperti di settore e manager di impresa. Le nove startup finaliste hanno infine avuto accesso all'Investment Forum realizzato in streaming.

"Oggi piu' che mai le biotecnologie stanno dimostrando il loro straordinario valore: sono la chiave imprescindibile per offrire una risposta concreta all'emergenza Coronavirus, ma anche una importante risorsa per una ripartenza sostenibile", afferma Riccardo Palmisano, presidente di Assobiotec-Federchimica. "Siamo orgogliosi dei risultati raggiunti grazie a BioInItaly, che dal 2008 a oggi ha permesso di raccogliere oltre 60 milioni di euro di investimenti in 25 startup innovative nazionali. Il progetto ha selezionato e formato piu' di 150 startup, portandole all'incontro con piu' di 1.900 aziende, investitori e attori dell'ecosistema ponendo le basi per la loro crescita".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X