Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere La ‘banca seme’, come in azienda le malerbe si controllano

La ‘banca seme’, come in azienda le malerbe si controllano

Salute e Benessere
La ‘banca seme’, come in azienda le malerbe si controllano
© ANSA

Una delle strategie agronomiche su cui si basa la gestione delle piante infestanti presso l’azienda Aboca è costituita dallo studio preliminare della cosiddetta ‘banca seme’. A fare il punto è il volume “Malerbe amiche”. Questa analisi, che si basa da un lato sulla gestione causa-effetto tra pregressa gestione agronomica ed accumulo di semi e sulla scelta tra i vari appezzamenti possibili per l’impianto delle colture di quelli in cui la flora presente (ancora a livello di seme) è meno aggressiva e meglio gestibile, in altre parole consente di conoscere preliminarmente il ‘nemico da combattere’ permettendo di evitare di coltivare una coltura molto penalizzata da una determinata infestante. È questo il caso della Camomilla, che si evita di impiantare su suoli in cui sono state rilevate notevoli quantità di semi di Lolium multiflorum, specie particolarmente aggressiva in questa coltura. Al contrario, appezzamenti molto infestati da specie macroterme, come ad esempio Amaranthus retroflexus e Portulaca oleracea, non potranno arrecare alcun danno a questa coltura dal momento che il suo ciclo non consente di dar luogo al loro sviluppo a causa delle temperature troppo limitanti
Tale banca seme si accumula in tutto il profilo interessato dalle lavorazioni del suolo, orientativamente nello spessore dei 30 centimetri più superficiali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X