Lunedì, 30 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Sciopero Benzinai, prezzi ancora in salita. Adesione fino al 90%

Sciopero Benzinai, prezzi ancora in salita. Adesione fino al 90%

Motori
© ANSA

E' dell'80-90% l'adesione allo sciopero dei benzinai sulla rete stradale, al netto delle precettazioni, dei gestori diretti e qualche pompa bianca, pari a 12-13mila impianti sugli 22mila totali. Lo si apprende da fonti Faib che ha 7mila iscritti e ha avuto i dati dal territorio. È appena cominciato, intanto, l'incontro fra le tre sigle che hanno proclamato lo sciopero.

Sindacati benzinai convocati dal ministero delle Imorese e del Made in Italy alle ore 15.

Al netto di dei distributori gestiti direttamente dalle compagnie petrolifere e dai retisti indipendenti, secondo i primi dati che affluiscono dal territorio, l'adesione dei gestori risulta, come previsto, assolutamente massiccia, tanto da segnare un dato medio intorno all'89% su base nazionali, con punte oltre il 90 in alcune zone del Paese. Così la Fegica in una nota sulle adesioni allo sciopero dei gestori dei carburanti.

Prezzi ancora in salita sulla rete carburanti. Con le quotazioni internazionali di benzina e diesel ieri in discesa dopo i rialzi delle precedenti sedute, oggi si registrano nuovi movimenti sui prezzi raccomandati dei due carburanti: Eni con +1 centesimo e IP con +2 centesimi su entrambi i prodotti. In attesa di assorbire questi ultimi interventi i prezzi praticati alla pompa continuano a crescere a valle dei movimenti dei giorni scorsi, con la media del diesel self che arriva a quota 1,9 euro/litro.
    Nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all'Osservaprezzi del Mimit aggiornati alle 8 di ieri, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 1,858 euro/litro (1,846 il dato precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,846 e 1,872 euro/litro (no logo 1,857). Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,902 (contro 1,890), con le compagnie tra 1,892 e 1,911 euro/litro (no logo 1,896). Sul servito per la benzina il prezzo medio praticato è 1,996 euro/litro (1,986 il valore precedente) con gli impianti colorati con prezzi tra 1,953 e 2,048 euro/litro (no logo 1,907). La media del diesel servito è 2,040 euro/litro (contro 2,031), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1,991 e 2,095 euro/litro (no logo 1,946).
    I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,792 e 0,803 euro/litro (no logo 0,771). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 2,038 e 2,279 (no logo 2,151). 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X