Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Roam Landing Craft sbarcare il suv dal superyacht è un gioco

Roam Landing Craft sbarcare il suv dal superyacht è un gioco

Gli armatori dei superyacht, pronti a sborsare centinaia di milioni di dollari per avere la nave privata più lunga, più bella e meglio attrezzata, trovano nella fantasia e creatività dei canteri specializzati in 'giocattoli per ricchi' la risposta ai loro più strani (e costosi) desideri nautici.
    Dopo aver visto piazzole porta-elicottero, garage per Ferrari e Lamborghini, piscine retrattili che galleggiano sul mare, scivoli in stile Gardaland e barche e motoscafi d'appoggio d'ogni genere, è ora la volta del tender-traghetto che serve a sbarcare su una spiaggia incontaminata o, se il superyacht, non può attraccare semplicemente per muoversi a terra con una Range o una Classe G Amg anziché con la banale Mini Moke.
    Questo lussuoso 'mezzo da sbarco' si chiama Landing Craft ed è proposto dallo specialista in navi da avventura Roam con sedi a Monaco e nel Regno Unito in due varianti da 24 piedi (7,5 metri) e 36 piedi (11 metri).
    Il progetto che è stato firmato in collaborazione con Superyacht Tenders and Toys e l'architetto navale Argo Navis prevede uno scafo in alluminio perfettamente piatto e dotato di scivoli per l'accesso e lo sbarco del suv.
    In effetti Roam Landing Craft fornisce soluzioni sia per i clienti che per l'equipaggio. "Si va dall'armatore che ama l'avventura e che desidera uscire dai sentieri battuti compiendo esplorazioni a terra - spiega Richard Booth, project manager di Superyacht Tenders and Toys - ma anche per l'equipaggio visto che è anche perfettamente attrezzata per assistere in compiti come l'allestimento della spiaggia, il trasferimento del personale o la rimozione dei rifiuti".
    Questo tender che ha il look e la funzionalità di una barca da lavoro potrebbe non essere la nave più elegante in circolazione, ma è sicuramente pratica e può comunque ospitare sei passeggeri e due membri dell'equipaggio. Grazie al suo pescaggio poco profondo di 0,6 metri e al design a doppio scafo, può arrivare fino a terra nei punti più difficili rendendo possibile il carico e lo scarico. E' dotato di due motori Mercury V6 che erogano un totale di 352 Cv e raggiunge una velocità massima di 28 nodi.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X