Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Mercedes Strategia Luxury, una evoluzione anche in Italia

Mercedes Strategia Luxury, una evoluzione anche in Italia

La Stella a Tre Punte di Mercedes brilla di un nuova luce, che combina i riflessi caldi dell’oro e degli altri metalli preziosi con la purezza del diamante. La Casa di Stoccarda ha infatti deciso di concentri sul segmento Top-End Luxury che è sempre stato il cuore del marchio e che oggi diventa il punto di riferimento di una strategia che definisce il futuro di Mercedes-Benz come azienda di auto di lusso pure-play.

Un processo strategico che si concentrerà sempre più sulla parte più alta del mercato, elevando il portafoglio prodotti, accelerando il percorso verso un futuro full electric e puntando ad una redditività strutturalmente più elevata. I marchi Mercedes-Maybach, Mercedes-AMG e Classe G rappresentano gli ambasciatori di questa strategia, che prevede l’aumento di circa il 60% della quota di vendite di veicoli Top-End entro il 2026.

“La nostra strategia a livello globale - ha dichiarato Maurizio Zaccaria, direttore vendite di Mercedes-Benz Italia - vede un forte spostamento del business verso la parte più alta del mercato. Se in passato questa era rappresentata come la punta di un diamante, oggi quel diamante si è rovesciato, allargandosi progressivamente verso l’alto, e dando spazio, sia in termini di volumi che di dedication, a quel segmento che per un marchio di lusso come il nostro è quello con il maggior potenziale di crescita e, naturalmente, con la redditività più elevata. I numeri di vendita degli ultimi anni - ha precisato Zaccaria - sono una conferma di questo trend, sia a livello globale che localmente”.

Lo scorso anno, Mercedes-AMG, il marchio ad alte prestazioni della Casa di Stoccarda, ha immatricolato in Italia ben 1.905 unità, con una crescita del 30% rispetto al 2019, l’ultimo anno di riferimento utile prima della pandemia. Una tendenza che si conferma anche nei primi otto mesi del 2022 e che è frutto della gamma più ampia e diversificata del segmento, di prodotti dalla forte attrattiva, come la nuova SL, un’icona che si rinnova sotto le insegne di Mercedes-AMG.

Ma anche di una progressiva elettrificazione dei modelli, che sfrutta tutta l’esperienza del team HPP (High Performance Powertrain) di Brixworth. Prima protagonista di questa sinergia verso esaltanti esperienze di guida full electric è la Mercedes-AMG GT 63 S E Performnce. La prima ibrida alte prestazioni di Mercedes-AMG, che offre un’inedita configurazione della trazione ibrida, con motore elettrico e batteria sull'asse posteriore e una batteria High Performance sviluppata appositamente.

In questo modello la combinazione del V8 biturbo da 4,0 litri e il motore elettrico fornisce una potenza complessiva di 620 kW (843 Cv) e una coppia massima che supera i 1.400 Nm. Molte altre novità sono in rampa di lancio, prime tra tutte la nuova Mercedes-AMG C 63, da sempre un bestseller per i fan del Marchio di Affalterbach, e la nuova Classe A che, nelle sue varianti ad alte prestazioni, è diventata una vera e propria icona tra le ‘hot hatchback’.

Negli anni a venire, Mercedes-Benz prevede una crescita del segmento dei veicoli di fascia alta mai registrata prima e metterà a frutto questa opportunità per riconfigurare la struttura del proprio portafoglio prodotti. Una strategia che intende far leva sulla potenza del marchio nel segmento lusso in maniera ancora più efficace e con cui Mercedes-Benz punta ad un ulteriore aumento della redditività strutturale, stimando un margine operativo di circa il 14% entro la metà del decennio, in condizioni di mercato favorevoli.

Per questo, ricalibrerà il suo portafoglio prodotti, destinando oltre il 75% degli investimenti allo sviluppo dei segmenti di mercato più redditizi: Top-End e Core Luxury. Entro il 2026, Mercedes prevede un aumento di circa il 60% a della quota di vendite di veicoli di fascia alta.

Anche Mercedes-Maybach, pur non essendo l’Italia il suo mercato di elezione, sta raccogliendo numeri significativi grazie ad un sorprendente riposizionamento del brand che fonde gli elementi di heritage di un marchio centenario, con contaminazioni di mondi apparentemente molto distanti.

E’ il caso del fashion che ha dato origine a ricercatissime ‘limited edition’ come i 150 esemplari di Mercedes-Maybach Classe S concepiti dall’artista/designer Virgil Abloh prima della sua improvvisa e prematura scomparsa. Ma anche le cento unità, di cui solo una destinata al mercato italiano, di GLS Maybach ‘Edition 100’, realizzata per celebrare il giubileo del marchio.

Divenuto un vero e proprio sub-brand di Mercedes-Benz, Classe G è il terzo ambasciatore del Top-End Luxury della Casa di Stoccarda e incarna alla perfezione le caratteristiche essenziali del lusso: firma del brand, riconoscibilità del design, manifattura artigianale, scarsa disponibilità, canali di vendita controllati che permettono di gestire in maniera personalizzata il rapporto con il cliente. Nel 2021, sono state immatricolate 412 Classe G, di cui 141 firmate Mercedes-AMG), con un incremento del 28% rispetto al 2019. Una dinamica in forte crescita, confermata anche dal progressivo dei primi otto mesi del 2022.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X