Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Dodge Durango SRT Hellcat, torna il supersuv da 710 Cv

Dodge Durango SRT Hellcat, torna il supersuv da 710 Cv

Coerentemente con le strategie di Stellantis, anche il marchio americano Dodge si sta muovendo verso la transizione elettrica. Lo fa però con una serie di 'distinguo' e di tappe che non solo servono e serviranno a fornire la base economica per questo passaggio industriale e di mercato, ma anche per rafforzare il rapporto (futuro compreso) con una clientela che è tipicamente appassionata del prodotto Made in Usa e delle muscle car con poderosi motori V8.
    Nel confermare che la produzione delle versioni ICE (cioè con motori termici) della Charger e Challenger sarà interrotta alla fine dell'anno modello 2023, Tim Kuniskis, Ceo del marchio Dodge, ha detto che "Dodge non ha intenzione di rinunciare ai suoi fedeli entusiasti della confraternita delle muscle car" e per rafforzare questa promessa ha annunciato il lancio da settembre del super-suv Dodge Durango SRT Hellcat, il più potente al mondo.
    "Il primo Dodge Durango SRT Hellcat ha generato una quantità pazzesca di entusiasmo e di domanda da quando è stato introdotto nel 2020 - ha detto Kuniskis durante un evento all'M1 Concourse di Pontiac, nel Michigan - tanto che abbiamo persino esteso la sua produzione iniziale. Quindi ci è sembrato opportuno riportare il suv più potente di sempre come parte della nostra gamma 2023".
    Dotato di un V8 sovralimentato da 6,2 litri, Dodge Durango SRT Hellcat mette a disposizione 710 Cv e 875 Nm di coppia, tanto da scattare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi, e percorrere d fermo il quarto di miglio (valore certificato dalla National Hot Rod Association) 11,5 secondi, il tutto con una potenzialità - dove non ci sono limiti - di una velocità massima di 290 km/h.
    Con il ritorno di Hellcat la gamma del suv Dodge Durango si allarga a sei modelli, aggiungendosi a Durango SXT, GT, R/T, Citadel e SRT 392.
    Kuniskis ha naturalmente parlato anche dell'inedito crossover Dodge Hornet che sarà proposto anche in variante Phev ed ha mostrato una concept 100% elettrica denominata Charger Daytona SRT, di cui verranno forniti prossimamente molti più dettagli (l'occasione potrebbe essere il SEMA di Las Vegas in novembre) e che prefigura un modello a batteria dalla innovative caratteristiche dinamiche - rumore compreso - in arrivo sul mercato nel 2024.
    E dopo la muscle car elettrica che 'ruggisce', il Ceo di Dodge ha comunque regalato agli appassionati altre due perle: l'imminente disponibilità di alcune versioni da collezione delle Charger e Challenger prima della loro uscita di scena (ci sarà anche il pacchetto SRT Hellcat da 717 Cv) e la possibilità di acquistare direttamente dalle concessionarie Dodge una variante decappottabile della Challenger fatta realizzare esternamente tramite Drop Top Customs - "il più antico carrozziere di auto scoperte degli Stati Uniti"- al costo di 25.999 dollari per il solo processo di conversione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X