Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Oltre 160 vetture storiche Citroën al "Raduno dei due Mondi"

Oltre 160 vetture storiche Citroën al "Raduno dei due Mondi"

Oltre 160 vetture storiche Citroën, per un totale di circa 300 partecipanti, hanno dato vita al ''Raduno dei due Mondi'' che si è tenuto nel mese di giugno a Borghetto Lodigiano. Il nome dell'iniziativa richiama le due tipologie di vetture che erano esposte. Da una parte, all'interno del Parco della Pace di Borghetto Lodigiano, il fantasioso e scanzonato mondo delle bicilindriche, coinvolte dal Club Italia Bicilindriche Citroën, in occasione del suo 23° raduno istituzionale, denominato "2CV nel Parco". Poco distante, il mondo più classico delle note storiche Citroën, radunate tutte intorno allo stand del R.I.A.S.C. (Registro Italiano Auto Storiche Citroën), con il patrocinio del Centro Documentazione Storica Citroën ed esposte nella piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa.
    Fin dai tempi di André Citroën, il fondatore della Marca, è sempre stata tradizione far conoscere le vetture del Double Chevron viaggiando alla scoperta del mondo, per le vie e le piazze delle nostre città. Negli anni '20 furono le Caravane Citroën, antesignane dei moderni "test drive", poi l'epopea delle Crociere dove, grazie alle doti di robustezza ed affidabilità delle vetture Citroën, si poterono conquistare le vette dell'Himalaya e le sabbie del Deserto del Sahara.
    Tra i Marchi più collezionati al mondo, Citroën ha un legame particolare con l'Italia, lungo quasi un secolo quando, nel 1924, a Milano, André Citroën in persona acquistò i terreni alla periferia di Milano dove sarebbe sorta la fabbrica italiana delle automobili Citroën. Sono quasi cento anni che in Italia le Citroën hanno il loro specifico DNA e la loro storia unica, una storia che è arrivata sino ai giorni nostri grazie agli appassionati e cultori della Marca che hanno conservato, curato e custodito dalla mitica 2CV alla Traction Avant, dai furgoni HY alle performanti XM, dalla Dyane alla Visa, passando per CX, GS, SM, DS, BX e perfino le "moderne" Xantia, C6 e Pluriel!

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X