Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Scania, ad Ecomondo per proposte sul futuro

Scania, ad Ecomondo per proposte sul futuro

Tra innovazione industriale e tecnologia, Scania ha confermato anche nel 2021 la propria presenza ad Ecomondo. La manifestazione fieristica, punto di riferimento in Europa per l'innovazione industriale e tecnologica dell'economia circolare, è in programma a Rimini dal 26 al 29 ottobre.
    Il 26 ottobre alle 17,30, Scania ospiterà presso il proprio stand (Padiglione C7, Stand 001) l'evento 'Scania Power Solutions', con, in anteprima assoluta, la soluzione industriale Scania per applicazioni elettriche o ibride. Il 27 ottobre alle 16, invece, nello stand Scania si terrà il convegno dal titolo 'Il domani, oggi', con la moderazione di Massimo Marciani, Presidente del Freight Leaders Council, dove i protagonisti del mondo del trasporto dell'oggi e del domani si confronteranno sulle novità e sugli orizzonti futuri.
    In questo contesto verrà mostrato come nel corso del tempo Scania abbia realizzato soluzioni concentrandosi sulle innovazioni e sulle tecnologie del presente ma con uno sguardo rivolto al futuro. Scania presenterà, quindi, la sua gamma di soluzioni per un trasporto sempre più sostenibile, dal biometano fino alla propulsione elettrica, non solamente come un fornitore di veicoli, ma anche come un fornitore di servizi e di soluzioni per i clienti.
    Nello stand Scania, il 28 ottobre alle 18,30 si terrà un evento dedicato al mondo degli allestitori, durante il quale la squadra di Italscania avrà modo di confrontarsi sulle sfide che le novità di prodotto hanno comportato.
    "Anche in questa edizione di Ecomondo - ha detto Enrique Enrich, presidente e amministratore delegato di Italscania - Scania vuole dimostrare il suo impegno nel progettare soluzioni che siano, allo stesso tempo, in grado di dare una risposta alle esigenze legate all'operatività dei mezzi e alla loro sostenibilità. In questo percorso all'insegna della sostenibilità e dell'innovazione, è fondamentale instaurare una relazione attiva e costante con tutta la nostra rete e l'ecosistema del trasporto composto da committenza, infrastrutture e istituzioni".
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X