Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori 1000 Miglia, la Pink Car sostiene la Fondazione IEO-Monzino

1000 Miglia, la Pink Car sostiene la Fondazione IEO-Monzino

Un suv Aston Martin DBX al seguito della 1000 Miglia 2021 suscita certamente curiosità, visto che si tratta di un modello lussuoso e poco diffuso. Ma se questo esibisce una livrea rosa ed è guidato da una celebrity come Melissa Satta, foto e selfie scattano quasi automaticamente.
    L'auto in questione, che segue in questi giorni il percorso della 'Freccia Rossa' di quest'anno è la Pink Car che 1000 Miglia Charity e di Fondazione IEO-Monzino hanno fatto scendere in gara non per ottenere risultati sportivi ma per far aumentare il totalizzatore della raccolta fondi a favore del Women's Cancer Centre.
    Alla guida dell'auto si alternando diverse testimonial per sostenere la causa: nella prima tappa è stato appunto il turno della Satta e della dottoressa Viviana Galimberti, direttore della divisione di Senologia Chirurgica dello IEO-Istituto Europeo di Oncologia. Nella seconda tappa, in corso, il testimone è passato a Caterina Balivo e Warly Tomei, board member della Fondazione IEO-Monzino.
    La Galimberti ha commentato: "ringrazio la Fondazione IEO-Monzino e 1000 Miglia per avermi dato l'opportunità di partecipare a questa edizione. Un'esperienza per me importante e ricca di significato visto che ci permette di raccogliere fondi a favore del Womes's Cancer Centre, il centro dedicato alla prevenzione e alla cura dei tumori femminili dell'IEO. Il nostro obiettivo è infatti quello di stare a fianco delle donne in questi momenti particolarmente delicati, non solo durante le terapie ma anche nella fase di guarigione, accompagnandole di nuovo poi nella quotidianità. Non per niente il nostro slogan è proprio "sempre con le donne: prima, durante e dopo. Questo periodo di pandemia ci ha fatto capire il ruolo fondamentale giocato dalla ricerca, continuiamo dunque a sostenerla perché proprio da qui che passa il futuro. I fondi raccolti da questa campagna ci aiuteranno a offrire percorsi dedicati alle donne sempre più innovativi e personalizzati, grazie dunque a tutti quelli che ci sosterranno".
    Da Roma a Bologna il suv Aston Martin DBX sarà il turno nuovamente di Warly Tomei insieme a Umberta Gnutti Beretta, sempre del board della Fondazione. Sabato, per l'ultima tappa, la Pink Car saranno alla guida Cristina Parodi e Francesca Piccinini. Per sostenere il progetto è possibile effettuare una donazione libera attraverso la pagina di crowdfunding dedicata: https://partecipa.fondazioneieoccm.it/projects/1000-miglia-exper ience-per-la-ricerca . 
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X