Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Hyundai, da IONIQ 5 a Bayon futuro è già arrivato

Hyundai, da IONIQ 5 a Bayon futuro è già arrivato

Motori
Hyundai, da IONIQ 5 a Bayon futuro è già arrivato
© ANSA

Alla prima edizione del Milano Monza Motor Show Hyundai presenta la nuova gamma e guarda al futuro. Protagonista della scena, sul fronte della casa coreana in mostra nel capoluogo lombardo, è la nuova IONIQ 5, il crossover 100% elettrico di medie dimensioni del brand, che è anche il primo modello a nascere sulla piattaforma Hyundai E-GMP. Proprio grazie all'innovativa piattaforma dedicata ai veicoli elettrici su cui è sviluppata, IONIQ 5 rivoluziona il concetto di auto elettrica, tra prestazioni, una ricarica più rapida, maggiore autonomia di guida, migliore manovrabilità e spazi interni più ampi. IONIQ 5 è infatti uno dei primi veicoli prodotti con un sistema di ricarica a 800V, che consente la ricarica ultrarapida con colonnine fino a 350 kW di potenza, ed è inoltre capace di assorbire energia a 400V senza la necessità di adattatori esterni. Utilizzando un caricatore da 350 kW, IONIQ 5 consente una ricarica dal 10% all'80% in appena 18 minuti.
    Inoltre, grazie alla tecnologia Vehicle-to-Load (V2L) è possibile utilizzare la vettura per fornire energia fino a 3.8 kW a qualsiasi dispositivo o apparecchio elettrico, grazie alla presa integrata da 220V. Due sono le opzioni per il pacco batteria, da 58 kWh o 72,6 kWh, così come due sono i sistemi di propulsione elettrica, con il solo motore posteriore o con entrambi i motori, anteriore e posteriore. IONIQ 5 presenta un'autonomia massima di 481 km nel ciclo misto, che salgono a 686 km nel ciclo urbano (WLTP) con un'efficienza di 16,8 kWh/100 km nel caso di configurazione a trazione posteriore e con batteria da 72,6 kWh.
    La versione con trazione integrale (AWD) abbinata alla batteria da 72,6 kWh è in grado di sprigionare una potenza complessiva di 225 kW e una coppia massima di 605 Nm per un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi. Gli interni di Nuova IONIQ 5, invece, sono stati sviluppati secondo il tema "Living Space", a tutto vantaggio del comfort. La Universal Island, una consolle centrale mobile che può scorrere indietro fino a 140 mm, unita al pavimento piatto del veicolo in cui sono collocate le batterie, consente una maggiore libertà di movimento all'interno dell'abitacolo, mentre i sedili anteriori regolabili elettricamente possono essere reclinati fino all'angolazione ottimale.
    "Al MIMO - ha dichiarato Andrea Crespi, Direttore Generale di Huyndai Italia - abbiamo portato tantissime novità e abbiamo avuto l'occasione di mostrare il cambio di tutti i prodotti Hyundai nell'ultimo periodo, a partire da Ioniq 5, crossover completamente elettrico. A Milano abbiamo portato anche tutte le novità plug-in hybrid, come la nuova Tucson e la Santa Fe. Altra novità è rappresentata da Bayon, che presentiamo in anteprima italiana". L'occasione di MIMO, per Hyundai, è anche quella di fare un punto della situazione e definire alcuni dettagli a proposito della futura strategia sul mercato italiano.
    "Abbiamo prospettive incredibili sul mercato italiano - ha dichiarato ancora Crespi - proprio per il rinnovamento totale della gamma che abbiamo portato a termini negli ultimi quindici mesi. A Mimo siamo l'unico costruttore a presentarsi con tutte le tecnologie 'green' a disposizione, dal mild-hybrid fino all'idrogeno, passando per full hybrid e full electric. Questa è la vocazione che vorremmo portare avanti anche nel futuro e tutte queste tecnologie saranno da valutare in base agli sviluppi dei prossimi anni. Non penso ci sarà in futuro una sola alimentazione, ma tante e a seconda delle necessità". 
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X