Mercoledì, 03 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Xpeng P7 Long Range, elettrica cinese sfida Tesla Model 3

Xpeng P7 Long Range, elettrica cinese sfida Tesla Model 3

Uno dei nuovi e già accreditati player cinesi nel settore delle auto elettriche, la Xpeng di Guangzhou fondata da He Xiaopeng, Ceo e presidente (in precedenza presidente di Alibaba Mobile) sbarcherà in Europa con il modello P7 progettato per competere con la Model 3 di Tesla.

Lo farà non solo con un'aggressiva politica commerciale ma anche sfruttando diversi elementi di superiorità come l'autonomia (secondo le dichiarazioni del costruttore) ben superiore alla rivale in quanto nella variante Long Range supera i 700 km con una carica. Xpeng dovrebbe iniziere le consegne in estate, a partire dalla Gran Bretagna e dalla Norvegia. In occasione del debutto della P7 in Cina il Ceo He Xiaopeng ha detto ''Il lancio della P7 consolida la posizione di leader di Xpeng Motors nel mercato cinese dei veicoli elettrici intelligenti'' alludendo alla presenza di un avanzato sistema di autopilota su cui pende, a mo' di spada di Damocle, la causa intentata da Tesla per il supposto furto da parte di un suo dipendente - l'ingegnere Guangzhi Cao - del codice sorgente dell'autopilota Tesla, per poi rivenderlo a Xpeng. P7, che è stata disegnata da Qian Zhao con esperienze in Mazda, viene proposta in numerose varianti tra cui una RWD entry-level con 568 km di autonomia, una RWD 'super-lungo raggio' con la promessa di 706 km di autonomia e una AWD ad alte prestazioni con doppio motore che, secondo Xpeng, può accelerare da 0 a 100 in soli 4,3 secondi.

Più che completa la dotazione high tech con visione a 180 gradi grazie alle telecamere anteriori, posteriori e laterali, tecnologia di guida autonoma supportata da Drive Xavier di Nvidia - che è in grado di fare 30 trilioni di operazioni al secondo - e da sensori radar a onde millimetriche di nuova generazione in grado di rilevare oggetti attraverso pioggia, nebbia e foschia fino a 200 metri di distanza. La piattaforma di P7 è stata sviluppata congiuntamente con Porsche Engineering e l'impianto frenante proviene da Brembo e Bosch, quest'ultimo fornitore anche del sistema di recupero della frenata Bosch iBooster.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X