Sabato, 16 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Autobianchi A112 Abarth test ingresso a club auto collezione

Che la Lancia fosse uno dei marchi presenti a pieno titolo nell'Olimpo delle auto storiche e da collezione lo si sapeva ormai da tempo, anche alla luce dei molti riconoscimenti (ultimo in ordine di tempo il Best of the Show a Villa d'Este per la Lancia Astura Serie IV cabriolet Pinin Farina del 1938) e del crescente valore degli esemplari ceduti alle aste o fra privati. Ora, però, arriva la conferma anche per Autobianchi che negli scorsi anni era considerato nella galassia del Gruppo Fiat il brand 'satellite' della Lancia, in uanto venduto nelle stesse concessionarie. Nel prossimo week end la Casa specializzata Dorotheum metterà in vendita ad una asta organizzata presso il Fahrzeug und Technik Zentrum di Vienna una impeccabile A112 Abarth 70 HP del 1983, un raro esemplare non modificato o elaborato (come si faceva frequentemente all'epoca) e addirittura proposto con la tappezzeria originale a quadrettini.

Presentata nell'ottobre del 1969 l'Autobianchi A112 venne subito percepita come modello 'chic', alternativa 100% italiana alla Mini, e quindi apprezzata da una utenza giovane e raffinata. Esattamente come era accaduto per la city car inglese, la cui popolarità era stata enfatizzata con l'introduzione delle varianti 'sportiveggianti' Cooper e Cooper S, anche la A112 beneficiò a pochi anni dal lancio dall'introduzioni delle versioni Abarth. Nel 1971 la gamma era evoluta con la variante da 58 Cv (la prima serie ne aveva 44 poi diventati 47) seguita nel 1974 dalla 70 HP, una potenza oggi considerata 'bassa' ma al tempo - e in funzione della leggerezza della costruzione, solo 700 kg - capace di garantire prestazioni molto brillanti. L'esemplare con numero di telaio 1392066 e immatricolazione austriaca partirà da una base d'asta di 14.000 euro ma in considerazione dell'assoluta originalità della meccanica e della carrozzeria è corretto supporre che il prezzo di assegnazione possa anche raddoppiare la stima iniziale. (ANSA)

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X