Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Successo del Tridente rivaluta anche modelli era De Tomaso

Successo del Tridente rivaluta anche modelli era De Tomaso

ROMA - Il successo globale delle berline sportive Ghibli e Quattroporte, del suv Levante e delle esclusive GranTurismo e GranCabrio, assieme al crescente apprezzamento per i modelli storici del Tridente da parte dei collezionisti - con valori alle aste un tempo inimmaginabili - stanno 'rivalutando' anche le Maserati dell'epoca De Tomaso (1975-1993) ritenute minori rispetto al resto della storia della marca. Lo dimostra la quotazione di una rara Shamal Spider costruita nel 1992 in esemplare unico - era destinata ad essere esposta al Salone di Torino dell'anno successivo - e ora proposta a ben 89.500 euro. Derivata dalla gran turismo Shamal che venne prodotta tra il 1989 e il 1995 dalla Maserati - e che era stata disegnata da Marcello Gandini, 'padre' della Alfa Romeo Montreal, della Lancia Stratos e delle Lamborghini Miura e Countach - la Spider è conosciuta nel mondo dei collezionisti anche come Opac per il nome dell'azienda torinese specializzata in lavorazione di lamiere che l'aveva fisicamente costruita. Sotto al cofano una variante del noto Biturbo V8 3.2 da 326 Cv, derivato da quello della coupé, così come il pianale che - a sua volta - era stato mutuato dalla Karif proprio per realizzare la nuova gran turismo Shamal. La Spider Opac che è ora in vendita proviene dalla olandese Houtkamp Collection, che ha sede a soli 10 minuti dall'aeroporto di Amsterdam Schiphol.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X