Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ciclismo, giro della Toscana: il palermitano Visconti batte Bernal

di

Battere Bernal, vincere il giro di Toscana e trovare al traguardo figli, moglie e genitori: è questa in sintesi la giornata capolavoro di Visconti che questa vittoria da manuale, con ogni probabilità, si è assicurato un posto da titolare nella Nazionale del CT Cassani e parteciperà al Campionato del Mondo in Yorkshire.

In gara, il palermitano, toscano d’adozione, guidato magistralmente da Scinto e Frassi in ammiraglia, ha mantenuto una condotta di gara perfetta, controllando la corsa grazie ad una tattica di sacrificio di tutta la squadra, la Neri-Sottoli ed in particolare di Simone Velasco e Manuel Buongiorno.

Ho dimostrato – ha detto in conferenza stampa il vincitore - di non essere un vecchietto. Sul Monte Serra ho tenuto durante la sfuriata di Barnal, contenendo il distacco”. La corsa si è accesa ai meno 31,8 km quando a 4 chilometri dal transito dell’ultima asperità del Serra, Diego Rosa della Ineos ha provato un allungo facendo presagire un attacco del suo compagno di squadra Bernal non appena le pendenze fossero diventate più dure. Ed infatti da lì a poco il colombiano ha sferrato l’attacco a cui ha resistito il solo Cherkasov (Gazprom-Rusvelo), capace di stargli a ruota.

La coppia di testa transita in cima con sei secondi di vantaggio sulla coppia siciliana Visconti- Pierpaolo Ficara con il siracusano in maglia azzurra della Nazionale. I due davanti non prendono il largo e così dopo pochi metri si forma un quartetto, in cui Visconti dotato di un ottimo è il naturale favorito alla vittoria finale. Ficara prova un allungo ai milletrecentro metri dall’arrivo ma è solo un fuoco di paglia che però sfianca il russo e il colombiano e favorisce Visconti. A soli poche settimane dal grave infortunio di luglio al Tour of Austria, il palermitano si presenta sul traguardo bruciando sia Bernal che Cherkasov con Ficara che arriverà con 13” di ritardo. Per Visconti c’è l’abbraccio della moglie, dei genitori e dei figli, questi ultimi saliranno con il padre sul podio delle premiazioni.

Ordine d’arrivo (Pontedera-Pontedera, 205 Km): 1) Giovanni Visconti (Neri Sottoli) 5:09:35, 2) Egan Bernal (Ineos) s.t. 3)Nikolay Cherkasov (Gazprom) s.t., 4) Pierpaolo Ficara (Nazionale Italia) a 13”.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X