Venerdì, 07 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Scooby-Doo, l'alano più famoso del mondo compie 50 anni e torna cucciolo

Scooby-Doo, l'alano più famoso del mondo compie 50 anni e torna cucciolo

Uno Scooby-Doo cucciolo e già combinaguai che scappa per le strade di Venice, quartiere balneare di Los Angeles, inseguito da un poliziotto facendo l'acrobata su un rotolo di carne pressata appena 'sottratto' in un ristorante greco.

Si presenta così l'alano più famoso del mondo animato nel reboot delle sue avventure in Scooby! di Tony Cervone, che arriva in anteprima digitale dal 15 luglio, disponibile con Warner Bros per l'acquisto premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity.

Il film arriva a pochi mesi dai festeggiamenti per il 50esimo compleanno di Scooby-Doo: la prima serie Hanna - Barbera, creata da Joe Ruby, Ken Spears e Iwao Takamoto, al quale si deve l'ideazione grafica del cartoon, ha debuttato infatti sulla Cbs il 13 settembre 1969.

In questa versione cinematografica animata in cgi Cervone, candidato all'Annie Award per Space Jam e due volte agli Emmy per la serie animata Duck Dodgers, parte dall'inizio dell'amicizia fra i piccoli Scooby e Shaggy e racconta come i due si uniscano agli investigatori in erba Fred, Velma e Daphne per formare il gruppo della Mystery Inc. A doppiare Scooby-Doo nella versione originale torna la sua voce storica, Frank Welker; con lui, fra gli altri, Zac Efron (Fred), Will Forte (Shaggy), Mark Wahlberg (Blue Falcon), Gina Rodriguez (Velma), Amanda Seyfried (Daphne).

Tony Cervone "conosce ogni riferimento (al mondo di Scooby-Doo) che sia mai stato fatto e ci sta chiaramente lavorando da anni - ha spiegato Zac Efron -. Molte delle cose che sono radicate nella mia memoria, hanno un grande significato anche per lui ed è interessante cogliere varie sfumature e dettagli dei personaggi a cui non avevo mai pensato. È un vero 'Scoobofilo', e il film lo dimostra".

Il legame simbiotico tra Scooby e Norville detto Shaggy nasce già al loro primo incontro, durante un picnic improvvisato dal bambino, sulla spiaggia. E' invece serata di Halloween con Shaggy e Scooby vestiti come i due idoli del bambino, il supereroe Blue Falcon e il suo cane Dynomutt (che noi conosciamo come Cane prodigio, nella loro serie Hanna - Barbera) a farli debuttare come investigatori in una casa stregata insieme ai piccoli Fred, già intraprendente, la brillante Velma e la dolce Daphne. Il gruppo cresce continuando a indagare su vari misteri e sogna di rendere quella passione un lavoro.

Dopo un incontro sfortunato con una versione animata, particolarmente severa del talent scout Simon Cowell, Shaggy e Scooby si ritrovano nella loro missione più personale e pericolosa, legata alle nobili e antichissime origini dell'alano. Ne saranno protagonisti insieme alla Mystery Inc, il supercattivo folle Dick Dastardly (anche lui già 'star del mondo Hanna - Barbera, in Wacky Races - Le corse pazze e Dastardly e Muttley e le macchine volanti) aiutato da un nugolo di minirobot in stile Minions, ma anche l'erede (un po' imbranato) di Blue Falcon e Dynomutt. Cervone si diverte a unire gli ingredienti classici del cartoon, dalla devozione di Fred al suo furgone (la Mystery Machine) all'ingordigia gastronomica di Scooby e Shaggy; gli omaggi ad Hanna Barbera (tra i 'crossover' anche quello con Captain Caveman, che noi conosciamo come Capitan Cavey e le teen angels) e i riferimenti al mondo di oggi, dai social network a Netflix.

"Credo che la cosa che sorprenderà il pubblico sarà la grandezza del film - dice il regista -. La storia ci porta in giro per il mondo, ci sono imponenti scene d'azione, mostri, fantasmi, ci abbiamo messo dentro di tutto. E' epico e c'è il più importante mistero che i personaggi abbiano mai risolto. Ma gli spettatori saranno ancora più sorpresi da quanto cuore ci sia nel film. Scooby e Shaggy sono personaggi che amiamo. Ora li vedremo da un punto di vista più profondo e soddisfacente, che ce li fa amare ancora di più".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X