Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

GF16. In nomination la modicana Ambra, Karina Cascella contro Imparato: "Attento a come parli"

Seconda puntata del Grande Fratello ed è subito nomination per Ambra Lombardo, la professoressa e modella di Modica.

La siciliana è a rischio eliminazione insieme a Gianmarco Onestini, Enrico Contarin, e Serena Rutelli.

Ambra ha 33 anni e vive a Milano, dove insegna in un liceo cittadino. Laureata in archeologia, ama il mare, i musei, le moto ed è appassionata di cultura greca e latina.

“Sono una professoressa molto severa e autoritaria - ha detto di sè -. Gli alunni subiscono il mio fascino, ma poi capiscono che sono una stronza e gli passa".

Intanto, sempre durante la diretta di ieri sera, Cristian Imparato ha avuto un accesso scontro con Karina Cascella, opinionista in tv, entrata in casa per chiarire alcune espressioni colorite che il palermitano ha usato per parlare di lei.

Imparato, infatti, nei giorni scorsi, aveva definito la Cascella una "cornutazza napoletana". Già in passato, la Cascella aveva avuto degli scontri con Imparato per i suoi presunti ritocchini estetici a cui si sarebbe sottoposto.

Imparato si è subito difeso, dicendo di aver apostrofato la Cascella una "cornutazza napoletana... ma in senso buono. Nel senso che sei una donna con due balle così", ha detto il cantante all'opinionista. Ecco che la Cascella ha subito tuonato: "Avendo amici siciliani, secondo me 'cornutazza napoletana' altro non è che un modo di dire che sono una che sa il fatto suo, però penso anche che ti devi rivolgere a una persona che non conosci in un certo modo".

La Cascella ha poi incalzato: "Il Grande Fratello è una trasmissione che vedono anche al Nord dunque un milanese che sente un'espressione del genere, capisce solo che mi hai dato della cornuta. Le cose che dici dentro la casa hanno una grande risonanza: devi stare attento a come parli. Devi dare conto al pubblico che ti guarda. Può essere discriminatorio dire cornutazza napoletana: le persone che non sono siciliane non lo capiscono".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X