Venerdì, 10 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società L'ascesa di Naomi Campbell in un libro da duemila euro

L'ascesa di Naomi Campbell in un libro da duemila euro

di

ROMA. Forse è un modo poco ortodosso per cominciare.

Ma è necessario, poche righe e capirete perché.

C'è sedere e sedere: quello preda dell'inesorabile trascorrere del tempo (basta guardarsi intorno o allo specchio), e quello immortale, sempre lì a ricordarci la nostalgia della bellezza. Quello dei Bronzi di Riace, per intenderci.

E poi c'è il sedere da tenere in cassaforte per non sciuparlo.

Un cuscino di carne ricoperto da lucente pelle nera: è il lato B di Naomi Campbell, quello al cui confronto gli altri fanno una figura quantomeno malinconica.

E lei, bronzeo reperto, ondeggiando e spargendo il suo potere incantatore, lo ha mostrato generosamente per anni dalle sfilate di tutto il mondo, quasi fosse nient'altro che un utensile da lavoro.

Alla «Venere nera» - 46 anni, londinese, una mamma, Valerie, ballerina di origini giamaicane - la casa editrice Taschen ha dedicato una retrospettiva dal titolo «L'arte della bellezza. L'ascesa di Naomi Campbell all'Olimpo delle celebrità, tra i grandi della moda e della fotografia», a cura di Josh Baker.

Un'edizione per collezionisti, due volumi racchiusi in un cofanetto a forma di bustier, creato appositamente dall'artista Allen Jones: mille copie in tutto firmate personalmente da Naomi, costo duemila euro ma, potendo, ti porti a casa fantastiche immagini ed esclusivi testi autobiografici.

Dentro, infatti, ci sono 30 anni di carriera della top model, dagli inizi ancora giovanissima a Londra, al periodo delle super model degli anni '90 - e lei prima modella di colore a guadagnarsi le copertine di Vogue Francia e del Time - fino a oggi.

Alla Naomi top model si affiancano le altre Naomi: l'imprenditrice, l'attrice, la cantante, l'attivista.

Lei parla con il suo linguaggio, raccontando del clubbing con Kate (Moss) e Linda (Evangelista), o delle serate con Michael Jackson e Azzedine Alaïa, fino a soffermarsi sul suo impegno sociale e sul rapporto con i social media.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X