Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Capotondi: "Si dovrebbe pensare anche ad una festa per gli uomini"

FIRENZE. "Penso che forse dovremmo fare una festa per gli uomini perché oggi le donne hanno dei ruoli di potere, sono donne che si sono lanciate nella vita e non solo quindi donne che si realizzano all'interno delle mura domestiche ma che si realizzano nel mondo. Si parla di 'women's power', io penso che esista, sia effettivo".

Lo ha detto l'attrice Cristiana Capotondi, parlando con i giornalisti a proposito dell'8 marzo, a margine della proiezione a Firenze del film 'Io ci sono', dedicato alla storia di Lucia Annibali.

"Chiaramente è un'esagerazione pensare alla festa dell'uomo - ha aggiunto -, però mi piace immaginare che oggi sia un giorno normale, come tanti altri e che magari l'attenzione che qualche uomo deciderà di avere nei confronti della propria compagna, possa essere un'attenzione che duri per tutto l'anno".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X